Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

L'innovazione è donna: a Enrica Monticelli il premio Le Tecnovisionarie 2012 settore alimentazione e nutrizione


L'innovazione è donna: a Enrica Monticelli il premio Le Tecnovisionarie 2012  settore alimentazione e nutrizione
07/11/2012, 10:48

Enrica Monticelli, Open innovation leader di Whirlpool R&D, si è aggiudicata ex aequo con Sonia Massari, Director Gustolab Institute, il premio internazionale Le Tecnovisionarie® 2012 - categoria "Women innovation", destinato a donne impegnate nell'innovazione nell'ambito dell'alimentazione e della nutrizione. Il riconoscimento è stato consegnato da Alessandra Perrazzelli, CEO Intesa Sanpaolo Eurodesk al termine della conferenza "Women&Technologies: e-Nutrition", tenutasi martedì 6 novembre alla Camera di Commercio di Milano. La motivazione delle giuria è stata: "aver raggiunto una posizione apicale in'un'azienda multinazionale innovatrice e per la dimostrata apertura a temi di frontiera come l'open innovation"Nata a Ivrea 43 anni fa, laureata in Fisica nel 1995 a Torino e sposata con due figli, Enrica Monticelli è in forza a Whirlpool EMEA dal 1997, dove si è prima dedicata allo sviluppo, successivamente alla gestione di progetti innovativi nell'ambito Food. Oggi si occupa di sviluppo, a livello globale, di piani di ricerca collaborativi attraverso l'approccio di open innovation e di programmi di ricerca finanziati da fondi governativi. 

«La scommessa della nostra mission è rispondere in modo puntuale alle esigenze sempre più complesse espresse dai consumatori -dice Monticelli-; per questo Whirlpool ha creato nel sito di Cassinetta di Biandronno (Varese) il Centro globale di ricerca e sviluppo sul cibo, settore strategico per l'azienda e che la casa madre ha deciso di stabilire in Italia per le competenze e le professionalità presenti. Come responsabile globale della tecnologia cooking e food preservation ho contribuito a portare all'interno dell'azienda competenze di scienza alimentare che hanno completato quelle ingegneristiche tradizionalmente presenti nel settore elettrodomestici».

Negli ultimi sette anni, come responsabile prima regionale e poi globale per le tecnologie di raffreddamento e conservazione dei cibi, Monticelli ha promosso l'innovazione e la ricerca in ambito alimentare finalizzate allo sviluppo di prodotti e tecnologie, quale la funzione Sesto Senso, basata sulla sensoristica, e specifici comparti per la conservazione degli alimenti più delicati, quali carne e pesce, depositando cinque brevetti legati alle tecnologie applicate nel settore food. Attualmente si sta occupando, a livello globale, come responsabile dell'Open Innovation, di integrare network esterni (università, enti di ricerca, aziende) per la ricerca di soluzioni ai challenge tecnologici in area food.

Dice Mauro Piloni, Global vice president Advanced development & Cross product categories di Whirlpool: «La vittoria del premio Le Tecnovisionarie® da parte di Enrica Monticelli, che è anche un riconoscimento al grande lavoro svolto dal team che coordina, rappresenta due cose per noi: l'importanza del talento, che in Whirlpool ricerchiamo e coltiviamo, e il ruolo strategico dell'innovazione e della ricerca che si traduce in leadership industriale. Nel caso di Enrica Monticelli il suo lavoro è stato importante per aver contribuito a trasformare il frigorifero da semplice elettrodomestico in uno strumento altamente tecnologico per la conservazione ottimale dei cibi e orientato all'utilizzo consapevole delle risorse alimentari».

Enrica Monticelli è stata anche la coordinatrice della partnership strategica siglata in marzo con il Politecnico di Milano e funzionale alla creazione di un distretto tecnologico nel settore Agroalimentare, con Whirlpool nel ruolo di capofila e sotto l'egida di Regione Lombardia. Ha inoltre promosso e coordinato la partecipazione di Whirlpool al recente bando MIUR "Cluster tecnologici sviluppando due idee progettuali che collocano Whirlpool come unica azienda di elettrodomestici attiva nell'ambito "Cluster agrifood".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©