Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

il governatore della Sicilia assicura:"I fas arriveranno"

Lombardo rassicura i precari:"Con Tremonti troveremo una soluzione"


Lombardo rassicura i precari:'Con Tremonti troveremo una soluzione'
17/06/2010, 18:06

PALERMO - L'incontro in mattinata con Giulio Tremonti e gli aggueriti sindacati che attendono un responso da Palazzo D'Orleans; Raffaele Lombardo si mostra ottimista e dichiara:" Il ministro dell’Economia Tremonti ha assicurato che lavoreremo insieme sulla questione dei precari, lo ha fatto ieri con Cimino e oggi nuovamente con me. La settimana prossima, da martedì ci sederemo e lavoreremo insieme fino al raggiungimento dell’obiettivo".
Come si legge su "La Repubblica" di Palermo, ad attendere una stabilizzazione, ci sono 22.500 lavoratori con contratti a tempo determinato e, tal proposito, il governatore della Sicilia spiega che "questo governo ha bloccato le assunzioni negli ultimi due anni e così dovranno restare, in maniera tale che i precari possano essere integrati negli organici degli enti locali per raggiungere nel tempo gli standard di altre regioni. In questo modo non si potrà più dire tra dieci anni che in Sicilia esiste un surplus di dipendenti nella pubblica amministrazione rispetto alle altre regioni".
E riguardo i tanto discussi ed attesi Fas:"il ministro Tremonti concorda che non può non firmare, e mi ha assicurato che il decreto verrà firmato". Una firma che, però, deve arrivare "subito" dato che "noi sappiamo che i soldi non arriveranno domani mattina, ma nel 2012. Se il decreto viene sottoscritto però noi possiamo andare avanti e i nostri assegni avranno copertura finanziaria". Per quanto concerne i tagli? Tremonti ne ha richiesti altri? Lombardo precisa che, dell'argomento "non ne abbiamo parlato" e che "dobbiamo fare da noi e il 99% dei tagli li possiamo realizzare per via amministrativa".
Il ultimo, il numero uno della Trinacria, si è mostrato infastidito dai giornalisti che hanno azzardato alcune domande sull'eventuale (e per molti necessario) rimpasto della giunta regionale:"Voi pensate che con questi problemi che sto affrontando in questi giorni, come la vertenza sui precari, la questione dei rifiuti e dei presidi, mi stia a preoccupare del rimpasto di governo? Scrivete pure, divertiamoci se volete, la fantasia va esercitata soprattutto d’estate"; ha infatti chiosato Lombardo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©