Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Lucci (Cisl) su Fincantieri

Bene varo secondo pattugliatore e commessa canadese

Lucci (Cisl) su Fincantieri
15/07/2013, 17:23

«Il varo del secondo pattugliatore della guardia costiera da parte di Fincantieri, assieme al traghetto a propulsore a gas commissionato dal Canada, è la conferma concreta che avevamo visto giusto nell’indicare la strada possibile per il salvataggio e il rilancio della cantieristica nell’area di Castellammare di Stabia e l’ulteriore dimostrazione di competenze e senso di responsabilità encomiabili dei lavoratori impiegati  – ha dichiarato Lina Lucci, Segretario Generale Cisl Campania, a margine del varo del pattugliatore a cui ha partecipato, tra gli altri, assieme all’ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, al Presidente della Giunta Regionale della Campania, Stefano Caldoro, e al Sindaco di Castellammare, Nicola Cuomo.

 

«A Fincantieri chiediamo di proseguire nel lavoro serio che è stato sviluppato assieme, forti del fatto che anche altri hanno finalmente condiviso le scelte su cui la Cisl insiste da tempo» ha aggiunto Lucci.

 

«A Regione e Ministeri competenti segnaliamo la necessità di riprendere le fila del Protocollo Interistituzionale firmato lo scorso anno, i cui contenuti vanno sviluppati e resi concretamente esigibili – ha aggiunto la leader della Cisl in Campania. - Infine, invitiamo il sindaco di Castellammare a convocare in fretta le parti sociali per discutere del Contratto Campania e per dare un’ulteriore evidenza del cambio di rotta intrapreso da tempo per Fincantieri.

 

In quest’area, come nelle altre morse dalla crisi, l’unico modello possibile per salvaguardare l’occupazione e rilanciare l’economia è ispirato alla condivisione e alla responsabilità di tutti, a cominciare dalle Istituzioni locali» - ha concluso Lucci.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©