Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Marcello (Commercialisti) su professioni: Ora pronti a scioperare


Marcello (Commercialisti) su professioni: Ora pronti a scioperare
15/11/2013, 12:10

VITERBO - "I commercialisti italiani sono pronti a scendere in piazza. E' tempo di protesta, dopo anni di proposte inascoltate. La categoria deve essere tutelata attraverso forme di protesta che possano sensibilizzare la politica affinché i professionisti siano sgravati dall'enorme mole di adempimenti burocratici che rappresentano solamente costi per i colleghi, senza produrre alcun ricavo". Lo ha detto Raffaele Marcello, presidente dell'Unagraco (Unione nazionale commercialisti ed esperti contabili), aprendo il Congresso nazionale del sindacato a Viterbo.
"Stiamo verificando in maniera concreta di attivare in casi estremi il diritto di sciopero senza che ciò debba però provocare danni ai clienti contribuenti. La circostanza - ha spiegato Marcello - non rappresenterebbe una novità nel panorama delle professioni, dal momento che quando necessita gli avvocati disertano le aule di tribunale ed incrociano le braccia al pari di categorie imprenditoriali”.
"I professionisti vogliono risposte dalle istituzioni: oggi il Paese è alle prese con una politica che non ha coraggio", ha sottolineato Paolo Saltarelli, presidente della Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri. "Dobbiamo scendere in piazza con i forconi per far capire che non basta più una politica che non guardi oltre il proprio naso?"
"Alla nostra categoria sono stati chiesti sacrifici enormi, abbiamo dato risposte straordinarie ma, ancora oggi, vogliono continuare a metterci le mani in tasca. Diciamo basta. Anziché massacrarci, diteci cosa possiamo fare per il Paese e non rispondete soltanto con 9 milioni di spending review. Alla politica - ha concluso Saltarelli - chiediamo anche un minimo di autonomia: liberateci dalla burocrazia e fateci fare ciò che sappiamo fare. Questo paese ha bisogno di essere più flessibile".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©