Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Aumenta anche il numero dei bocciati alle altre classi

Maturità 2010: aumentano i non ammessi


Maturità 2010: aumentano i non ammessi
13/06/2010, 12:06

Sulla base dei dati fino ad ora raccolti dal ministero dell'Istruzione si prevede che in Italia circa 28.500 studenti non potranno accedereall'esame di maturità. Infatti, esaminando gli scrutini di fine anno di un campione attendibile di licei e istituti superiori tecnici, professionali e artistici di diverse regioni, tra cui Veneto, Emilia Romagna, Marche, Puglia, Campania e Lombardia, è emerso un aumento della percentuale dei non ammessi alla prova finale, pari allo 0,6%. Ciò significa che, se le previsioni statistiche troveranno riscontro nei dati finali, che saranno disponibili nei prossimi giorni, la percentuale di studenti dell'ultimo anno di scuola superiore non ammessi all'esame di maturità salirà dal 5,5% dell'anno scorso al 6,1%. Inoltre è in aumento anche il numero di studenti bocciati agli altri anni: le promozioni si aggirano attorno al 62,9% del totale e le bocciature al 13,1%, mentre per il 24% degli studenti il giudizio è rinviato a settembre. Ma sono i ragazzi ad essere più svogliati (...o meno motivati!) o è la scuola, con le sue nuove regole, ad essere più severa? Sta di fatto che, sebbene in alcuni casi i professori tendano ad optare per il famoso "sei politico" per evitare che uno studente non venga ammesso all'esame a causa di un solo cinque in pagella, i dati parlano chiaro e mostrano una maggiore severità dei docenti nell'ammettere gli alunni alle classi successive e alla Maturità.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©