Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Mazda rinnova per un nuovo anno il suo impegno con l’Associazione Peter Pan


Mazda rinnova per un nuovo anno il suo impegno con l’Associazione Peter Pan
14/05/2012, 13:05

Roma, 11 Maggio 2012. Mazda Motor Italia rinnova ancora una volta il suo impegno nei confronti dell’Associazione Peter Pan offrendo per un nuovo anno una Mazda5 che verrà utilizzata per il supporto delle tante attività dell’associazione.

L’Associazione Peter Pan nasce a Roma dal desiderio di un gruppo di genitori di bambini malati di cancro di offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare nel migliore dei modi la dura esperienza della malattia. In particolare l’Associazione – con l’aiuto di svariati sostenitori e volontari -- ha voluto creare strutture di accoglienza per le famiglie non residenti a Roma che vengono nella Capitale per curare i propri figli negli Ospedali Bambino Gesù e Policlinico Umberto I°. Queste persone trovano nelle “Case” di Peter Pan un’atmosfera familiare, la possibilità di condividere il loro percorso ospedaliero ma anche quotidiano con altre famiglie che si trovano nella stessa situazione. Tutto questo non può che, come è appunto lo slogan di Peter Pan, “essere “parte della cura”.

Bambini che giocano con altri bambini, mamme che condividono ricette di cucina da tutto il mondo, camere accoglienti e ben attrezzate, giochi, computer e libri: tutto questo, ma anche e soprattutto amore e accoglienza sono gli elementi alla base del supporto che Peter Pan regala a queste famiglie.

Mazda sostiene e condivide in pieno le finalità dell’Associazione, diretta da Giovanna Leo, offrendo in comodato gratuito per un intero anno una Mazda5, il monovolume da 7 posti che consentirà ai bambini e alle loro famiglie di raggiungere comodamente le strutture ospedaliere.



Un impegno che si rinnova quello di Mazda sul fronte della solidarietà. Un aiuto concreto con il preciso obiettivo di offrire supporto ai “piccoli” ospiti dell’Associazione e alle loro famiglie.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©