Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

L’Importante Progetto promosso dalla CISE

“Med Festival Experience In The World”. L’Importante Progetto promosso dalla CISE


“Med Festival Experience In The World”. L’Importante Progetto promosso dalla CISE
11/01/2018, 10:32

Un traguardo importante ma anche un punto di partenza decisivo per la valorizzazione della Blue Economy, l’inserimento del Progetto “Med Festival Experience in the World” tra i programmi riconosciuti dalla Regione Lazio per promuovere l’export delle Imprese Italiane dal Mediterraneo nel Mondo, con un’importante aperura verso l’area BRICS.

La manifestazione nasce dalla necessità di creare sviluppo nell’area sud tirrenica attraverso la valorizzazione delle specifiche risorse territoriali, dalla volontà di riscattare al Mediterraneo, sul quale questi territori si affacciano, quella caratteristica positiva che lo ha visto, per secoli, portatore di sviluppo ed economia. Un ruolo che la Confederazione Italiana Sviluppo Economico, presieduta con lungimiranza dall’Avvocato Giosy Romano, si propone di rendere al nostro Mare, restituendogli lo storico ruolo di volano per l’economia, una positiva immagine per la promozione del nostro Paese verso l’Estero, in contrapposizione all’attuale rappresentazione mediatica che lo propone quale sciagurato teatro di transito ed approdo di disperati viaggi ed odiosi traffici.

Gaeta – importante porto del Sud Pontino, che insieme alle aree di Napoli e Caserta costituisce il macro territorio dei Consorzi interessati – sarà la località di partenza e di chiusura del Tour che, da Giugno 2018 a Maggio 2019, accompagnerà nel Mondo le Piccole Medie Imprese Italiane ed i loro prodotti, armonizzandone le attività di promozione, consentendo loro di accedere a risorse economiche, diplomatiche ed istituzionali in grado di fargli spiccare il volo nel Mondo. Area BRICS, come dicevamo, con le tappe più lontane di San Pietroburgo e Rio de Janeiro ed area Mediterranea con Tunisi e La Valletta nelle quali “noi della CISE intendiamo promuovere – con il supporto delle attività di studio analisi e ricerca di Universitas Mercatorum ed Eurispes – le attività legate alla nostra Blue Economy, interessando filiere interconnesse che coinvolgono moltissimi settori”, afferma Romano, “da quelli più strettamente legati al mare quali il navale, l’ittico, il turistico, il portuale, il nautico – diportistico, a campi quali l’agroalimentare, la moda, lo sport, l’information technology, fino al coinvolgimento delle attività ricreative e della filiera legata alla dieta mediterranea”. 

Un anima imprenditoriale, quella del Med Festival, ma con una profonda vocazione ecologica che ispira le importanti attività informative e promozionali sulla tutela dell’ambiente e sulle biodiversità previste dal progetto che intende promuovere la valorizzazione paesaggistica del Mediterraneo e delle sue risorse come Patrimonio dell’Umanità.

Grande attenzione viene rivolta, inoltre, alla sicurezza di tutte le attività che devono essere svolte secondo protocolli e sistemi di prevenzione che garantiscano uno sviluppo sano, sicuro ed ecosostenibile dell’economia del Mediterraneo.

“Abbiamo pensato al Med Festival”, prosegue Romano, “come ad un supporto decisivo dal punto di vista formativo, comunicativo e strategico per quelle Imprese che necessitano di un valido strumento di promozione delle proprie attività all’Estero, potendo fare affidamento sul suo grande valore internazionale, sulle professionalità del quale lo abbiamo dotato e sulla connotazione istituzionale del progetto con il quale ci proponiamo di rendere competitive le filiere del mare, formando e qualificando le necessarie competenze al fine di internazionalizzarne le economie, semplificando i rapporti tra imprese e pubblica amministrazione, monitorando, infine, l’economia del mare”.

Il Med Festival offrirà, nelle varie tappe internazionali, diverse modalità di promozione per le Imprese che potranno contare sulla realizzazione e sull’allestimento di stand espositivi, su incontri b2b, workshop aziendali e convegni, su forum tematici e seminari di formazione, su eventi sportivi e ricreativi, su gala dinner, incontri conviviali e show cooking fino a manifestazioni culturali, eventi musicali ed esposizioni artistiche. Strumenti che consentiranno, a ciascuna impresa, di definire la propria singola modalità espositiva e comunicativa, esprimendosi all’interno della coralità di una Manifestazione dal carattere unico e personale, declinato nelle cifre esclusive dello stile italiano.

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©