Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Dalla commissione lavoro, la proposta di un osservatorio

Monitoraggio e prevenzione del lavoro sommerso nella nostra città

Osservatorio come organo di controllo permanente

.

Monitoraggio e  prevenzione del lavoro sommerso nella nostra città
26/07/2011, 15:07

NAPOLI – Una commissione lavoro innovativa dove al tavolo partecipano anche alcune delle organizzazioni sindacali quali: Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Cisal, dove si discute della creazione di un osservatorio per il monitoraggio e la prevenzione del lavoro sommerso nella nostra città. Scopo dell’ osservatorio, inteso come discorso continuativo nel tempo, con frequenti aggiornamenti relativi agli eventi lavorativi, è quello di studiare e conseguentemente mettere in pratica delle strategie occupazionali, per l’ utilizzo delle associazioni e delle cooperative di lavoro operanti nel terziario. L’osservatorio dovrà necessariamente avere carattere di Organo permanente e come tale, dovrà essere dotato di una struttura stabile, la cui competenza sarà a carico del Comune di Napoli. Inoltre ci saranno adeguate strutture logistiche, funzionali e di comunicazioni, ad esempio un sito web. Dovrà poi esserci una rappresentanza fissa costituita da: Apparati Istituzionali, Ordini Professionali, Ordine Giudiziario, OO.SS. , Ispettorato del Lavoro, Unione Industriali, Camera di Commercio e Artigianato, Università e rappresentanze studentesche, che saranno la futura forza lavoro sul nostro territorio. A tutti questi attori si chiede anche la disponibilità a periodici incontri di confronto e scambio. Una commissione lavoro, questa dove sembra essere abbattuto il muro tra maggioranza e opposizione, e dove ci sono solo consiglieri che sinergicamente propongono e lavorano per produrre fatti concreti a beneficio della cittadinanza, osserva Antonio Crocetta presidente della medesima.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©