Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Ressa e caos, l'assalto degli aspiranti medici e odontoiatri

Napoli, al via i test di ammissione: la carica degli 8mila


.

Napoli, al via i test di ammissione: la carica degli 8mila
05/09/2011, 16:09

NAPOLI - Ressa davanti all'entrata della Mostra d'Oltremare e dell'università di Monte Sant'angelo, traffico in tilt, malori dovuti all'attesa snervante sotto il sole battente: più di ottomila persone questa mattina si sono radunate a Fuorigrotta per i test di ammissione alle facoltà di Medicina e Odontoiatria, circa 800 posti per un fiume di studenti che aspirano ad entrare nelle facoltà della Federico II e della Sec

onda Università di Napoli. Trasparenza è la parola d'ordine per lo svolgimento dei test: il sistema informatico infatti garantirà, attraverso i correttori automatici, che non si verifichino imbrogli ai test d'ammissione. Prove che prevedono 40 domande tra logica e cultura generale, 18 di biologia, dieci di matematica, fisica e chimica per un totale di 80 quesiti. Alla Federico II sono stati banditi 397 posti per Medicina e 30 per Odontoiatria, cifre analoghe per la Sun. Cifre da capogiro che però non gettano nello sconforto gli aspiranti medici. La seconda tranche dei test di ammissione è prevista per giovedì: anche in quel caso saranno in migliaia a tentare di intraprendere la strada verso il tanto ambito camice bianco. 

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©