Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Napoli anti-DDL Gelmini: Occupato il CEPU per denunciarne l'imbroglio - blocchi a via Caracciolo - occupata la struttura dell'Astra


Napoli anti-DDL Gelmini: Occupato il CEPU per denunciarne l'imbroglio - blocchi a via Caracciolo - occupata la struttura dell'Astra
20/12/2010, 16:12

Nota del Movimento Studentesco Napoletano: Ritorna in parlamento il DDL Gelmini (furbvescamente nel periodo di Natale..) e la protesta studentesca puntualmente riparte. Centinaia di studenti medi hanno realizzato stamattina blocchi su via Caracciolo, studenti unbiversitari hanno occupato il Cinema Astra per farne un punto di riferimento alla protesta in questi giorni, e soprattutto stamani un centinaio di studenti universitari ha occupato la sede del CEPU che si trova in piazza Borsa (vedi foto allegate interno-esterno): già sabato scorso gli studenti universitari avevano inviato una talpa, Roberta, per informarsi sui costi e sui metodi di questo laureificio a pagamento. A Roberta é stato chiesto "chi la finanziava" e di quanti esami "avesse bisogno"... Quando Roberta ha parlato di due esami di economia, il prezzario costruito sui crediti di ciascun esame, è schizzato all'incredibile cifra di 7000 euro!! Ma, le hanno garantito, "Il risultato è assicurato"...(e perchè mai !!? Forse perchè spesso si assoldano come formatori precari gli stessi assistenti dei professori che tengono gli esami..!?).
Così questa mattina decine di studenti sono entrati al CEPU gridando "Noi la laurea non la paghiamo!" e tenendone occupata e bloccata la sede per due ore, mentre altri sotto il palazzo aprivano uno striscione sull'Università Pubblica e tenevano una conferenza pubblica sugli imbrogli che quella struttura rappresenta e su quello che si era venuto a sapere. Il Cepu è un simbolo del modello di privatizzazione della formazione per il quale viene smantellato il diritto all'istruzione pubblica e ogni forma di sostegno agli studenti, mentre nello stesso tempo si aprono autostrade alla corruzione e alla speculazione privata che garantisce "titoli" a "chi può spendere"...! Tanto è vero che addirittura inizialmente era stato presentato un emendamento al DDL Gelmini che prevedeva di equiarare il CEPU alle parificate (così la laurea te la compri direttamente con la carta di credito on-line... sempre che hai i soldi!). E forse non è un caso che la struttura è legata a quella Polidori che col suo voto ha salvato il governo Berlusconi. Le azioni di oggi aprono il percorso che a Napoli, come in altre città, porterà alla mobilitazione degli studenti di Mercoledi 22 quando in aula ci sarà il voto sul DDL Gelmini (a Napoli appuntamento a piazza del Gesu' alle ore 9.30). In questo momento sono in corso varie assemblee nelle facoltà: all'Orientale assemblea in videoconferenza con gli studenti europei (grecia, francia, Inghilterra) in rivolta contro lo smantellamento della scuola pubvblica.. alle 17 alla facoltà di Lettere un incontro con i filosofi e docenti Pierandrea Amato, Antonello Petrillo e Adalgiso Amendola per un bilancio pubblico del 14 dicembre a Roma.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©