Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Napoli, convegno "L'efficienza energetica nei processi produttivi delle PMI"


Napoli, convegno 'L'efficienza energetica nei processi produttivi delle PMI'
08/02/2011, 12:02

Napoli, 8 febbraio 2011. “L’efficienza energetica nei processi produttivi delle pmi”: questo è il titolo del convegno che si terrà giovedì 10 febbraio, alle ore 11, presso il Montespina Park Hotel di Napoli, in zona Agnano. Mission dell’incontro, organizzato dal Consorzio Technova e promosso dalla Confapi Campania e dall’Api Napoli, è spiegare come l’attuazione di un sistema di gestione dei consumi energetici comporti la riduzione dei costi d’impresa ad essi legati e rappresenti un’importante opportunità per chi intende affrontare con successo gli aspetti energetici ed ambientali all’interno della propria realtà produttiva. Per arrivare al fine, occorre individuare le principali criticità e i punti deboli del sistema aziendale, partendo da un’attività di audit energetico mirato, che consenta di valutare lo stato attuale di un’azienda e identificare i possibili spazi di miglioramento.

«Un convegno importante perché incentrato non sulla produzione energetica, ma sul risparmio - ha dichiarato Tullio Cosenza, consigliere Api Napoli e consigliere Consorzio Technova –, si pone l’accento sul fatto che le strutture aziendali vanno preservate, affinché funzionino al meglio. L’obiettivo è individuare margini di miglioramento e costi inferiori: produrre di più a parità di costi significa risparmiare. La natura dell’incontro è quella di proporre interventi i cui costi siano compresi già nel risparmio che l’imprenditore riesce a realizzare».

Dunque, notevoli i benefici per l’impresa: realizzazione dell’efficienza energetica, ottimizzazione della gestione delle risorse, razionalizzazione dei processi produttivi, conformità alla legge vigente, possibilità di accesso a finanziamenti e contributi, benefici d’immagine.

Presso l’Api Napoli tutte le informazioni per l’iscrizione a partecipare al convegno.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©