Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Napoli, culture giovanili: social media e creatività a confronto


Napoli, culture giovanili: social media e creatività a confronto
13/12/2010, 15:12

Martedì 14 dicembre 2010, alle ore 10.00, presso lo Spazio Polifunzionale InCampus, in Via Mezzocannone 14, Napoli, si terrà il convegno “Culture giovanili, social media e creatività a Napoli”, promosso dall’Osservatorio Giovani (OTG) - Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, dall’Assessorato alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Napoli e dal Piano Locale Giovani della Città Metropolitana, con il patrocinio dell’AIS - Associazione Italiana di Sociologia. Intervengono: Gianfranco Pecchinenda, Preside della Facoltà di Sociologia - Università di Napoli Federico II; Ugo Marani, Presidente dell’A.Di.S.U. - Università di Napoli Federico II; Derrick de Kerckhove, Università di Napoli Federico II - McLuhan Program di Toronto; Giulio Riccio, Assessore alle Politiche giovanili del Comune di Napoli; Amalia Caputo, Responsabile ricerca dell’Osservatorio Giovani - Università di Napoli Federico II; Giorgia Sommonte, Osservatorio Giovani - Università di Napoli Federico II; Dario De Notaris, Responsabile Web dell’Osservatorio Giovani - Università di Napoli Federico II; Enza Maria Paolino, Osservatorio Giovani - Università di Napoli Federico II. È prevista, inoltre, la partecipazione dell’artista Maurizio Capone dei BungtBangt. Conclude: Enrica Amaturo, Direttrice del Dipartimento di Sociologia - Università di Napoli Federico II; Modera: Lello Savonardo, Coordinatore scientifico dell’Osservatorio Giovani - Università di Napoli Federico II.
L'Osservatorio Territoriale sui Giovani (Osservatorio Giovani), promosso dalla Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e dall’Assessorato alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Napoli, dal 2003 si propone come osservatorio permanente sulla condizione giovanile a Napoli in grado di fornire gli strumenti necessari per leggere ed interpretare i bisogni, le risorse e le problematiche che abitano il territorio, al fine di individuare interventi e servizi a favore del mondo giovanile. Uno sguardo attento sull’attuale contesto sociale, culturale ed economico evidenzia la presenza di profondi processi di cambiamento che investono anche i linguaggi, gli atteggiamenti e i valori delle nuove generazioni. L’Osservatorio ha l’obiettivo di monitorare la condizione giovanile al fine di indagare i disagi, le devianze, i bisogni, i valori e le diverse modalità di espressione e di socializzazione dei giovani, tradizionalmente la fascia sociale più sensibile ai mutamenti della società e ai significativi cambiamenti che caratterizzano la tarda modernità. Inoltre, l’OTG si concentra, con particolare attenzione, sui consumi culturali, i linguaggi espressivi e le culture giovanili, analizzando le profonde trasformazioni sociali determinate dallo sviluppo tecnologico della comunicazione.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©