Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Napoli, doppio colpo delle Forze dell'Ordine al traffico di veicoli grazie al sistema LoJack


Napoli, doppio colpo delle Forze dell'Ordine al traffico di veicoli grazie al sistema LoJack
06/05/2009, 08:05

Altro successo del sistema LoJack in Campania. Questa volta il sistema wireless ad alta frequenza per recuperare i veicoli rubati, ha permesso alle Forze dell’Ordine di ritrovare durante il week end del 1 maggio due Fiat Panda. La prima, rubata a Napoli, è stata ritrovata nel comune di Ottaviano il 2 maggio, mentre la seconda rubata a Salerno è stata ritrovata a Boscoreale il 4 maggio. In marzo, sempre grazie al sistema LoJack, le Forze dell’Ordine avevano scoperto a Sarno, in provincia di Salerno, un box che veniva utilizzato come “parcheggio temporaneo” per i veicoli rubati. Con questi ulteriori colpi al traffico di veicoli rubati LoJack dimostra ancora una volta la sua efficacia e si conferma strumento in prima linea nella lotta alla criminalità.
Secondo i dati della Polizia Municipale del capoluogo campano, nel 2008 a Napoli e Provincia sono stati denunciati oltre 21.787 furti di veicoli. La maggior parte dei veicoli rubati non viene recuperata e finisce per incrementare il giro d’affari della malavita, rimpinguandone le casse e consentendo ai criminali un maggiore controllo del territorio. Intercettare le auto rubate significa interrompere i rifornimenti per le bande e indebolire la criminalità. Ma non solo, LoJack permette infatti alle Forze dell’Ordine di agire tempestivamente e di restituire ai cittadini un bene prezioso e necessario.
“Questo doppio recupero – ha dichiarato Giuseppe Scarpato, che da un mese è responsabile sud Italia LoJack per curare i rapporti con le Forze dell’Ordine  – dimostra ancora una volta l’efficacia del sistema LoJack come strumento a supporto delle operazioni delle Forze dell’Ordine, che consente di tutelare maggiormente il territorio e i cittadini” 
Cronologia dei furti e dei recuperi 
Recupero Ottaviano; 4 ore
 
La mattina del 1 maggio a Napoli, il proprietario della Fiat Panda equipaggiata con il dispositivo base LoJack, si accorgeva che l’auto non si trovava più nel luogo dove era stata parcheggiata la sera prima. Si recava quindi presso il commissariato di Polizia Stradale Posillipo della Questura di Napoli dove sporgeva denuncia. Alle ore 21.00 la centrale operativa LoJack veniva avvisata del furto e immediatamente provvedeva ad attivare l’unità all’interno del veicolo. Alle ore 1.00 del 2 maggio una pattuglia della Questura di San Giuseppe Vesuviano seguendo il segnale LoJack rintracciava l’auto a Ottaviano e provvedeva a portarla via con il carro attrezzi per effettuare le verifiche del caso.
   
- Recupero Boscoreale; 3 ore e 35 minuti
 
Alle ore 20.30 del 30 aprile, il proprietario della Fiat Panda equipaggiata con il dispositivo base LoJack, parcheggiava l’auto sottocasa in una via di Salerno. Tornato dal week end, lunedì 4 maggio si accorgeva che la vettura era sparita. Si recava così presso la Questura di Salerno dove alle ore 10.10 sporgeva denuncia. Immediatamente la centrale operativa LoJack provvedeva ad attivare l’unità all’interno del veicolo che veniva rintracciato in una via di Boscoreale, dove una pattuglia dei Carabinieri di Torre Annunziata, alle ore 13.45 lo trovava regolarmente parcheggiato, ma aperto e con un catenaccio al volante.
 
Cos’è il dispositivo base LoJack: entrambi i proprietari delle Fiat Panda, avevano deciso di equipaggiare il proprio veicolo con un dispositivo base LoJack, che ha un costo inferiore e non avvisa immediatamente del furto rispetto al sistema LoJack Vigile ad avviso immediato. In entrambi i casi è stato quindi il proprietario ad accorgersi del furto, cosa che però non ha impedito il recupero in tempi rapidissimi una volta che la centrale operativa LoJack è stata avvisata.
 
LoJack: come funziona
Il sistema LoJack è estremamente efficace e garantisce un rapido recupero delle auto rubate, in media entro 24 ore dalla denuncia del furto e con una percentuale di successo del 90%. In caso di furto, un piccolo trasmettitore a radio frequenza emette un segnale silenzioso che, grazie alla tecnologia wireless ad alta frequenza, può essere ricevuto anche se l’auto si trova all’interno di garage sotterranei o container. Il dispositivo è perfettamente nascosto all’interno dei veicoli perchè la tecnologia a radio frequenza non presenta segnali esterni visibili, quali led luminosi o antenne, quindi è impossibile da individuare.
Attraverso la rete di antenne LoJack, il segnale è rilevato direttamente dalle pattuglie delle Forze dell’Ordine che seguono in tempo reale l’auto e la ritrovano in tempi brevi. Questo per merito delle speciali unità “Vehicle Tracking Computer” (VTC) LoJack, installate sulla plancia delle auto pattuglie.
 
I sistemi LoJack sono installati solo da tecnici specializzati nei concessionari autorizzati oppure direttamente presso la sede operativa LoJack chiamando al Numero Verde: 800.910.265.
 
LoJack
LoJack Corporation ha creato il mercato del rilevamento e recupero dei veicoli rubati e ne è oggi il leader, grazie alla superiorità della sua tecnologia e all'integrazione diretta con le Forze dell'Ordine che utilizzano i dispositivi di tracciamento LoJack per recuperare i veicoli rubati.
La soluzione Stolen Vehicle Recovery System vanta un tasso di successo del 90% nel recupero di auto, moto, camion e MMT rubati, per un totale di oltre 250mila mezzi recuperati pari a un valore superiore a 5 miliardi di dollari. In 20 anni di attività, i tecnici LoJack hanno installato oltre 8 milioni di unità.
LoJack opera attualmente negli USA e in più di 30 Paesi tra Nord America, Europa, Africa, America Latina ed Asia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©