Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Napoli, Iniziativa in difesa della scuola pubblica


Napoli, Iniziativa in difesa della scuola pubblica
08/03/2011, 11:03

Napoli, 8 marzo 2011 - La scuola è un bene comune e non si tocca. Lo sostiene l’associazione Campo Libero che, in collaborazione con il Cidi (Centro di iniziativa democratica degli insegnanti) Napoli, promuove per mercoledì 9 marzo alle ore 17.00 a Napoli, via Trinità degli Spagnoli 41, un incontro dal titolo “A difesa dell’istruzione pubblica e della Costituzione contro la mercificazione del sapere e l’autoritarismo del potere”.

L’incontro, che segue le ultime inammissibili dichiarazione sulla scuola pubblica del premier Berlusconi, rientra nel quadro delle iniziative promosse sul territorio da Campo Libero in difesa dei beni pubblici, tra cui, appunto, scuola e cultura. Un’occasione di riflessione e confronto in vista della manifestazione nazionale in favore della scuola pubblica annunciata per il prossimo 12 marzo a Roma, che vedrà anche la partecipazione di Campo Libero.

All’iniziativa hanno finora aderito: FLC (Federazione lavoratori della conoscenza) Cgil, Cirem (Centro Interuniversitario Ricerche Economiche e Mobilità), Sinistra Svegliati, gruppo universitario Insurgencia, Federconsumatori, Comitato Precari, Rete 29 Aprile, rivista “Il Tetto”, collettivi studenteschi.

All’assemblea di mercoledì parteciperanno, tra gli altri: Sergio D’Angelo e Vittorio Vasquez (presidenza di Campo Libero); Anna Maria Palmieri e Aldo Musciacco (presidenza del Cidi Napoli); Luigi Mascilli Migliorini (presidente del Cirem); Alessandro Arienzo, (segretario regionale FLC Cgil).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©