Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Napoli: le scuole di Secondigliano adottano le vittime innocenti della camorra


Napoli: le scuole di Secondigliano adottano le vittime innocenti della camorra
25/02/2010, 14:02


NAPOLI - Domani 26 gennaio alle ore 10 presso l’Istituto comprensivo “Berlinguer” (via Tagliamonte 106 – Secondigliano) la VII Municipalità organizza, nell’ambito dell’iniziativa “Le scuole adottano le vittime innocenti della camorra”, un incontro tra i familiari di Dario Scherillo, il giovane di Casavatore ucciso per errore il 6 dicembre 2004, e gli studenti.
Interverranno: Giuditta De Rosa, dirigente scolastico – Vincenzo Mancini, consigliere alla legalità – Pasquale Scherillo, presidente dell’associazione “Dario Scherillo” – P. Luigi Toscano, parroco Sacri Cuori – Giuseppe Esposito, presidente VII Municipalità.
L’iniziativa sarà ripetuta nelle prossime settimane in altri istituti del territorio che ricorderanno, nel segno della promozione della cultura della legalità, le vite innocenti spezzate negli scorsi anni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©