Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Fondi e progetti per il futuro

Napoli, precari Bros e disoccupati incontrano De Luca


Napoli, precari Bros e disoccupati incontrano De Luca
10/03/2010, 15:03

NAPOLI - Questa mattina i rappresentanti dei precari Bros e disoccupati che aderiscono ai movimenti firmatari hanno incontrato il candidato presidente alla Regione del centro-sinistra, Vincenzo De Luca, con il quale hanno affrontato e discusso sui temi della precarietà e la spinosa vertenza dei 4000 precari del progetto Bros e sui futuri impegni che, in caso di vittoria di De Luca, il candidato potrà prendersi sulle questioni poste. In primo piano è stato evidenziato lo stato di difficoltà che vive la vertenza, nonostante la “buona volontà“ della Regione e della sua agenzia di elaborare un progetto che ipotizza le opportunità lavorative a Napoli e provincia, dove si riscontra una impotenza nell’attuazione e attivazione delle iniziative occupazionali elencate. Il senatore De Luca, dopo un’ampia critica all’operato politico della Regione Campania e delle amministrazioni locali sull’uso dei fondi inerenti al progetto in questione, ha elencato una serie di iniziative che si potrebbero mettere in campo qualora diventasse Presidente della Regione Campania: la creazione di un unico consorzio pubblico che proceda alla stabilizzazione dei precari attraverso l’investimento ed azioni che mirano al risanamento ambientale, potenziando i vari settori; una politica strategica che intervenga ad un miglioramento e potenziamento dei servizi alla persona ed assistenza; potenziamento del recupero del centro storico prevede interventi di ristrutturazione e manutenzione degli immobili comunali. De Luca ha poi fatto intendere chiaramente che bisogna investire ed intervenire sul Governo centrale affinché trasferisca subito dei fondi che possano soddisfare queste politiche di strategie occupazionali, le quali dovranno superare ogni forma di assistenzialismo e precarietà a tempo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©