Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Napoli: Sindaco Iervolino firma accordo per i Corsisti ISOLA


Napoli: Sindaco Iervolino firma accordo per i Corsisti ISOLA
15/07/2009, 17:07

il Comune di Napoli ed in particolar modo il Sindaco Iervolino ha firmato ufficialmente la convenzione che segna il passaggio ad una fase successiva nell’inserimento all’occupabilità per i 3500 precari dell’ex-progetto ISOLA. La stessa è avvenuta grazie alla pressione ed alle iniziative dei movimenti firmatari che hanno allertato il Comune nel procedere urgentemente alla firma che si aggiunge agli atti degli altri due enti locali ( provincia e regione ) ed il governo centrale sugli accordi presi al tavolo Interistituzionale del 2 luglio scorso a Roma, dove sia gli enti locali che il governo si impegneranno nella continuità economica e la costituzione in futuro di un’ agenzia sociale ( sul quale accordo sono stati stanziati fondi per 20 milioni di euro ) che dovrà essere il volano ed il canale di sviluppo occupazionale nei settori ambientali e dei servizi di manutenzione e vari. Sulla ufficialità della avvenuta firma da parte del Comune di Napoli nella giornata di oggi segna comunque un passo indietro rispetto alle garanzie urgenti della continuità retributiva in tempi stretti, infatti da domani si procederà ad una corsa contro il tempo per trovare tutte le garanzie sia burocratiche( trasferimento dei fondi presso la sede previdenziale ) che politiche ( approvazione in Giunta regionale della convenzione apposita ) per avviare le procedure presso l’Inps affinché i pagamenti ( 596 mensili ) possano avvenire ed essere erogati tra fine Luglio ed inizio agosto, così da mantenere il regime tecnico ed ordinario sulla continuità e le scadenze mensili dei termini di pagamenti come è avvenuto per l’ex progetto ISOLA. Ora resta comunque alta la vigilanza e la mobilitazione affinché si possano rispettare i tempi di pagamento in favore dei 2800 precari ( ex progetto Isola ) che da 2 mesi non percepiscono lo stipendio, così come si manterrà alto il profilo delle iniziative per creare al più presto Tavoli di confronto e trattative con le parti locali per sviluppare e strutturare la funzionalità dell’ Agenzia sociale come bacino occupazionale presso le aziende pubbliche o miste che operano nel campo dell’ambiente, della manutenzione scolastica, nei servizi alla persona. Questi passaggi sia tecnici che politici sono stati oggetti di discussione confrontati con l’assessorato alla formazione e lavoro della Regione campania, tenutisi stamattina presso la sede regionale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©