Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Lavoro e integrazione socio-culturale

Nati due volte e Oltre - insieme contro le barriere


Nati due volte e Oltre - insieme contro le barriere
15/11/2010, 09:11

La Cooperativa sociale di tipo B, Nati 2 volte, ha l’obiettivo di sostenere i diversamente abili offrendo loro un lavoro. Contestualmente è nata nel 2005 l’associazione Oltre (si intende oltre le barriere, ndr) che si occupa degli aspetti sociali, gestisce le attività socio culturali, con l’obiettivo di integrare i soggetti provenienti dai settori più diversi. Oltre ai diversamente abili, l’associazione si rivolge alle persone di una certa età, agli appassionati di cultura, promuove gite culturali, enogastronomiche, balli di gruppo, tornei di burraco, cineforum. La sede nella centralissima via Marconi a Torre del Greco, è dotata di una sala prove. La musica, si sa, coinvolge giovani e anziani, non ha tempo, né confini. Il presidente dell’associazione è Vincenzo Migliaccio, ma è stato Giulio Ferrara, ingegnere idraulico – civile, ad aver voluto creare una struttura, che tra l’altro ancora deve decollare e da cui far spiccare il volo ai giovani in difficoltà.
Giuseppe Pontiggia scriveva: “Questi bambini nascono due volte. Devono imparare a muoversi in un mondo che la prima nascita ha reso più difficile. La seconda dipende da voi, da quello che saprete dare. Sono nati due volte e il percorso sarà più tormentato. Ma alla fine anche per voi sarà una rinascita”. Diceva Madre Teresa di Calcutta che “Una strada non è mai troppo lunga se la si percorre in due. L’associazione Oltre c’è per stare accanto a chi si sente solo, ascolta le deboli voci di una umanità che vive tra le righe, lette attentamente da chi ha ancora un cuore che batte per amore.
 
 

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©