Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Nei giorni festivi non è prevista la prestazione lavorativa del personale SAPL


Nei giorni festivi non è prevista la prestazione lavorativa del personale SAPL
29/06/2009, 19:06

Di seguito (ed in allegato), la diffida inviata alla A.C. a sospendere, in mancanza di accordo preventivo, l'impiego del personale della Polizia Locale nei giorni festivi e nelle domeniche.
Il perdurare di tale organizzazione, che di fatto va in netto contrasto con i dettami basilari del CCNL, ci vedrebbe costretti ad adire le vie legali, la qual cosa, a causa della considerevole protrazione nel tempo della lesione dei diritti del lavoratore, porterebbe l'A.C., così come calcolato dai nostri legali e consulenti, all'esborso di una cifra che supererebbe il 1.500.000 di €.
Agostino Anselmi

 
al Sindaco di Napoli - On. LE Rosa Jervolino Russo
All’Assessore al Personale – prof.ssa E. Amaturo
Alla U.O. Prerogative Sindacali – dott. C. Pisaniello
 
e p.c.      agli Organi di Stampa
ai Lavoratori
 
OGGETTO: Rispetto del CCNL – in mancanza di accordo nei giorni festivi non è prevista la prestazione lavorativa degli Operatori del SAPL.-
Riteniamo indispensabile informare le S.V. in merito alla “prassi” in uso nel SAPL e fatta veicolare tra le dipendenze come obbligatoria (millantandone la sottoscrizione da parte delle OO.SS.), secondo la quale, in virtù di un presunto accordo sindacale denominato “Quartina”, nei giorni festivi gli operatori sono comandati di servizio ordinario sulla base di un quarto del totale assegnato.
Teniamo a precisare che non risulta alla scrivente O.S. la sottoscrizione di un accordo sindacale in tal senso e, a supporto di tale affermazione, abbiamo accertato che non esiste atto di Giunta in merito o tantomeno copia protocollata alla DPLMO.
Sulla base di ciò, il Servizio Autonomo di Polizia Locale in comunione con l’U.O. Prerogative Sindacali tra il febbraio ed il marzo di quest’anno, ha tenuto una fase di concertazione sulla rimodulazione dei riposi consequenziali a tale utilizzo (chiusa in assenza di accordo), con gravi ripercussioni sulla qualità del servizio e per i diritti dei dipendenti.
Sulla base quindi di quanto comunicato, chiediamo il rispetto integrale del CCNL Regioni – Autonomie Locali, il quale non prevede il lavoro di domenica o lo spostamento del riposo settimanale in giorni diversi dalla domenica (come riaffermato dal d.lgs. 66/03 e D.L.214/04), ciò ricordando ove si volesse invocare una atipicità della categoria, che tale impiego non è previsto neanche nella norma quadro, la L.65/86.
Il persistere di tale organizzazione dell’orario di lavoro in assenza di accordo sindacale (la stessa ARAN ha ribadito più volte che il datore di lavoro non può procedere con atti unilaterali in tale materia), ci obbligherà al ricorso alle Autorità competenti per materia al fine di definire e quantizzare il diritto leso dei lavoratori.
Con l’occasione porgiamo i più cordiali saluti
 
Napoli il 29 giugno 2009                                   
 Il Responsabile Area Polizia Locale
             Agostino Anselmi

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©