Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Orari movida a Napoli, Confcommercio: "un passo avanti ed uno indietro"


Orari movida a Napoli, Confcommercio: 'un passo avanti ed uno indietro'
17/11/2011, 17:11

“L’anticipo di un’ora della chiusura dei pubblici esercizi, rispetto agli orari attuali, è in contraddizione con la vocazione turistica della città e penalizza inutilmente gli esercizi senza risolvere alcun problema di ordine pubblico” è il commento del presidente provinciale della Confcommercio Pietro Russo alla nuova ordinanza sugli orari dei pubblici esercizi presentata stamane.

“Apprezziamo l’ampliamento degli orari durante il fine settimana, ma l’anticipo della chiusura negli altri giorni rappresenta un passo indietro rispetto al fine di rilanciare la vivibilità e l’attrattiva turistica della città”

Dal canto suo Salvatore Trinchillo, presidente provinciale della Fipe Confcommercio, ha dichiarato:” L’attività interna di un bar o di un ristorante non interferisce con la quiete pubblica : perciò non ha senso limitarne l’attività. Gli esercizi non hanno nulla a che vedere con schiamazzi ed assembramenti notturni che vanno prevenuti e repressi con adeguate misure di controllo. Questo provvedimento penalizza ingiustamente molte aziende che hanno orientato la propria attività ed i propri investimenti in funzione delle ore notturne, prendendo tutti gli accorgimenti per non impattare negativamente sull’ambiente circostante”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©