Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Ospedale degli animali, accordo tra università Federico II e Asl Napoli 1


Ospedale degli animali, accordo tra università Federico II e Asl Napoli 1
12/05/2012, 10:05

Verrà siglata lunedì 14 maggio 2012, alle 12.30, presso il Rettorato dell’Università Federico II, l’intesa tra l’Ateneo e la Asl Napoli 1 che consentirà di realizzare, prima in Europa, una struttura sanitaria integrata nel settore veterinario. Alla firma saranno presenti, tra gli altri, il Rettore della Federico II, Massimo Marrelli, il commissario straordinario dell'Asl Napoli1, generale Maurizio Scoppa, e il Direttore Amministrativo federiciano, Maria Luigia Liguori.

L’intesa rappresenta l’attuazione di un Protocollo tra Università Federico II e Asl NA1 già sottoscritto in precedenza.

Tali atti si fondano sull’applicazione in campo veterinario dei principi di coessenzialità e integrazione tra sistema di assistenza sanitaria e sistema universitario della formazione.

In tal modo si realizza una forma di collaborazione diretta ad assicurare la qualità, l'economicità e la competitività del servizio sanitario veterinario pubblico, coniugato sia con la formazione del personale medico e sanitario, sia con il potenziamento della ricerca.

La collaborazione è anche funzionale al potenziamento della Facoltà di Medicina veterinaria tenuto conto delle disposizioni ministeriali in base alle quali i corsi di laurea in Medicina Veterinaria devono garantire standard formativi di qualità prescritti dall’Unione europea che consentano ai laureati di svolgere l'attività professionale nei paesi dell'Unione.

L'European Association of Establishment of Veterinary Education (EAEVE), organismo preposto alla verifica del rispetto di questi standard formativi ha già valutato positivamente questo modello in occasione delle visite ultimamente effettuate a Napoli, evidenziando come “…this integration, unique in Europe, is an excellent initiative that compromise University and Administration in the common goal of guaranteeing Public Health and animal health and welfare in one of the most effective ways … ever seen … this initiative will serve as a model for other Italian and European regions in a near future…”.

La Facoltà di Medicina Veterinaria metterà a disposizione tutte le sue competenze e professionalità, la Asl metterà a disposizione spazi come l’ospedale grandi animali e l’ospedale piccolo animali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©