Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

PA: LAVORATORI IN ESUBERO? LICENZIATI SE DICONO "NO" AL TRASFERIMENTO


PA: LAVORATORI IN ESUBERO? LICENZIATI SE DICONO 'NO' AL TRASFERIMENTO
04/06/2008, 17:06

 

I lavoratori pubblici in esubero, che rifiutano di essere spostati in un'altra amministrazione, saranno licenziati. Lo prevede il documento del ministro per la Funzione Pubblica, Renato Brunetta, che riguarda la riforma del lavoro pubblico e della contrattazione collettiva.
 

Stop anche ai premi a pioggia "a prescindere dalla qualità del lavoro svolto", ma che dovranno essere corrisposti secondo la "valutazione della qualità del prodotto e dei servizi resi. La produttività - è scritto - dovrà essere direttamente commisurata ai risultati ottenuti".

Limitazioni anche per la carriera sulla base di automatismi dovuti all'anzianta' di servizio. Quanto agli esuberi l'idea è di introdurre un sistema di rilevamento delle unità di personale in più "perché non più funzionali alla struttura o perché inutili sotto il profilo della competenza e della professionalità".

 

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©