Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Potranno avere un alias per evitare disagi

Padova: doppio libretto per gli universitari transessuali e transgender


Padova: doppio libretto per gli universitari transessuali e transgender
07/05/2013, 09:55

PADOVA - Interessante iniziativa dell'Università di Padova. Sia pure con l'opposizione dei rappresentanti universitari legati a Comunione e Liberazione, l'Università ha deciso di concedere a tutti gli studenti transessuali e transgender un doppio libretto e un doppio badge: uno con il nome anagrafico ed uno con un alias. Il motivo di questa scelta risiede nel fatto che spesso è proprio nel periodo universitario che avviene il cambiamento di sesso. E dover usare un nome che non "appartiene" al soggetto è spesso causa di disagio psicologico. Da qui la possibilità di affiancare le due identità: quella psicologica e quella anagrafica. 
Non è che sia una novità: a Torino (Università e Politecnico) e a Bologna già c'è da tempo. A Pisa, dietro richiesta di una transessuale, si sta per decidere di ristampare le lauree con le nuove generalità. E il problema del doppio libretto è sotto esame in moltissime università, in Italia e all'estero.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©