Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Riconfermato il numero uno degli Industriali partenopei

Paolo Graziano torna a sorridere


.

Paolo Graziano torna a sorridere
14/12/2011, 14:12

NAPOLI – Paolo Graziano alla fine sorride e ringrazia, ma non una ma parecchie le gocce di sudore che solcano il suo volto asciutto e scolpito che non lascia adito a ghigni che ne preannunciano l’umore. Amministratore unico di ACN, la società di scopo nata per gestire gli eventi dell’America’s cup a Napoli, Graziano ha incassato la tanta attesa fiducia dall’assemblea di Confindustria Napoli in quelle di Palazzo Partanna, sanando in questo modo quel vizio di forma denunciato in un ricorso da Antonio Palumbo. Palumbo aveva sostenuto che l’elezione di Graziano alla presidenza dell’Unione Industriali, avvenuta nel 2010, non era valida in quanto lo stesso non aveva ottenuto il placet dei probi viri in fase di candidatura. Essendo la procedura obbligatoria per il rilascio di un nulla osta che poi rende valida l’elezione, Palumbo aveva innescato questa sorta di impichment che avrebbe fatto decadere Graziano. Intanto però, la Giunta delle Associazioni, che fanno capo all’Ente, ha deliberato proprio ieri sera che l’elezione dell’attuale presidente è stata validissima. L’Assise di Confindustria Napoli ha potuto contare anche sulla presenza di Lettieri e D’Amato che, invece di litigare, una volta tanto, hanno contribuito a chiarire una situazione che sembrava stagnarsi su di un attacco meramente personale contro il numero 1 dell’Unione degli imprenditori partenopei. Al provvido Graziano adesso non resta che far fronte al bilancio disastroso dell’Associazione, nonché alle nuove sfide targate America’s cup il cui focolaio di polemiche non accenna a diminuire anche a seguito dello spostamento, a questo punto certo, degli eventi da Bagnoli al lungomare cittadino.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©