Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Pari Opportunità e l’Uguaglianza sul Lavoro


Pari Opportunità e l’Uguaglianza sul Lavoro
04/06/2012, 15:06

Napoli, 4 giugno 2012 – È stato inaugurato oggi, presso la Camera di Commercio di Napoli, il Tavolo Regionale per la promozione della Carta per le Pari Opportunità e l’Uguaglianza sul Lavoro. Una coalizione di istituzioni, associazioni imprenditoriali e sindacati sarà da oggi impegnata a diffondere in Campania una moderna e inclusiva cultura del lavoro, libera da ogni pregiudizio e preclusione e capace di valorizzare il talento in tutta la sua diversità.



Tenuto a battesimo dal Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, il Tavolo Regionale rientra nell’ambito delle iniziative previste dal Programma che il Fondo Sociale Europeo - asse pari opportunità e non discriminazione - ha previsto per promuovere nelle Regioni Obiettivo Convergenza la Carta per le Pari Opportunità e l’Uguaglianza sul Lavoro.

Numerose le pubbliche amministrazioni e le imprese campane che, al termine della presentazione, hanno sottoscritto la Carta per dare concreta attuazione nei confronti dei propri dipendenti alle politiche e pratiche di uguaglianza di trattamento, sviluppo e valorizzazione per tutti e per tutte.



Severino Nappi, Assessore al Lavoro della Regione Campania, ha dichiarato: "La delibera della Giunta con la quale la Regione Campania aderisce alla Carta si muove sinergicamente con il Piano "Campania al Lavoro" e le politiche attive a favore delle fasce più svantaggiate del mercato del lavoro: giovani, donne e disoccupati di lungo periodo. La nostra Amministrazione intende partecipare attivamente al Tavolo Regionale per l'implementazione della Carta che si insedia oggi, riconoscendolo come innovativa piattaforma di diffusione di una cultura del lavoro moderna ed inclusiva".



Massimiliano Monnanni, Direttore dell’UNAR, Ufficio Nazionale Antidiscriminazione del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, ha affermato: “La Carta per le Pari Opportunità e l’Uguaglianza sul Lavoro è stata individuata dall’UNAR come lo strumento più efficace per la valorizzazione delle risorse umane nelle imprese del Meridione e in tal senso sono state utilizzate per la sua diffusione le risorse messe a disposizione dai Fondi Strutturali Europei nelle Regioni Obiettivo Convergenza del Sud”.



“La Carta è divenuta parte integrante delle politiche per le pari opportunità e per il lavoro che il Ministro Elsa Fornero ha illustrato in Parlamento il 23 gennaio scorso. - ha sottolineato Alessandra Servidori, Consigliera Nazionale di Parità - L’adozione di una strategia nazionale in materia di affermazione dei diritti e di contrasto alle discriminazioni costituisce un ambito di primaria rilevanza e di priorità per il governo. L’Osservatorio sulla contrattazione decentrata, che valorizza la flessibilità concertata, rappresenta uno strumento fondamentale in questo ambito”.



Secondo Ruggero Bodo, Consigliere di Indirizzo di Fondazione Sodalitas, che gestisce la Segreteria Organizzativa della Carta e alla quale UNAR ha affidato l’implementazione del programma del Fondo Sociale, “I Tavoli Regionali, proposti da Fondazione Sodalitas come presidio permanente per radicare e accompagnare sul territorio la Carta, rappresentano un impiego efficace e lungimirante dei Fondi Sociali Europei per migliorare la qualità dell’occupazione in un’ottica di sviluppo economico e di coesione sociale”.



Paolo Graziano, Presidente di Unione Industriali Napoli, ha dichiarato: “La nostra adesione alla Carta trova riscontro pratico nelle iniziative che stiamo mettendo in campo da tempo. Grazie all’impegno di un Comitato per le Pari Opportunità coordinato da Annamaria Schena abbiamo varato il Premio Noi Nuovi Orizzonti d’Impresa per le best practice aziendali in tema di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. La diffusione delle buone prassi è al centro anche di un’intesa stipulata con la Consigliera di Parità della Provincia di Napoli. Con un’altra iniziativa complementare, abbiamo voluto offrire un riconoscimento a giovani laureate che hanno affrontato nelle loro tesi la questione delle criticità e delle prospettive connesse alle discriminazioni di genere e alle pari opportunità”.



Obiettivo del Tavolo regionale della Campania sarà quello di sensibilizzare gli attori locali, in particolare del mondo produttivo, sul tema delle pari opportunità, di promuovere la sottoscrizione della Carta da parte di nuove aziende e di enti facilitando le PMI nella sua sottoscrizione e applicazione, e di individuare azioni concrete replicabili per il suo sviluppo attraverso attività di monitoraggio e di diffusione di pratiche esemplari. Il coordinamento e il presidio territoriale permanente del Tavolo regionale è affidato alla Consigliera di Parità della Provincia di Napoli Luisa Festa e alle sue colleghe provinciali, che ne cureranno lo sviluppo.



Per dare visibilità al Tavolo della Campania sul sito della Carta per le Pari Opportunità e l’Uguaglianza sul lavoro (www.cartapariopportunita.it) è stata creata un’apposita sezione dove sarà possibile reperire le informazioni relative alla sua composizione oltre che alle attività in corso. Inoltre, a sostegno del Tavolo, sarà a breve distribuita una “Bussola per le PMI” che aiuterà le imprese di minori dimensioni ad orientarsi nelle problematiche delle pari opportunità fornendo loro esempi concreti di attuazione dei principi della Carta.



Il Tavolo Regionale della Campania è composto da:

Soggetti promotori: AIDDA, UCID, Consigliera di Parità per la Regione Campania, Consigliera di Parità Provincia di Avellino, Consigliera di Parità Provincia di Caserta, Consigliera di Parità Provincia di Salerno , Consigliera di Parità Provincia di Benevento, Consigliera di Parità Provincia di Napoli



Partner Sostenitori: Regione Campania, Provincia di Napoli, Azienda Sanitaria Locale Avellino, Ance Campania, Ance Salerno, Api, Confapi Caserta, Confagricoltura Campania, Confcommercio Napoli, Confcommercio Salerno, Confesercenti Napoli, Confesercenti Caserta, Confindustria Campania, Confindustria Avellino, Confcommercio Salerno, Confindustria Salerno, Unione Industriali di Napoli, Unimpresa Provincia di Napoli, Lega Coop Campania, Confimpresa Campania, Confimpresa Caserta, PMI Campania, Camera di Commercio di Salerno, CGIL Campania, CISL Campania, CISL Napoli, UIL Campania, UIL Caserta, UGIL Napoli, UGL Caserta, Fistel Cisl Campania, CISL Caserta, UGL Caserta, Ordine degli Avvocati di Napoli, Ordine dei Commercialisti di Napoli, Ordine degli Ingegneri di Napoli , Ordine degli Avvocati di Salerno, Ordine degli Avvocati di Nocera, Caritas Regionale, Caritas diocesana Napoli, Consorzio Promos, Onlus Proodos-Consorzio Cooperative Sociali



Le Organizzazioni che aderiscono al Tavolo sono:

Aziende: ARIN Azienda Risorse Idriche Napoli, Activart, Advert, Adversari, Ambiente srl, Amarischi, Arcigay Napoli, Associazione Meta Felix, Associazione Ventitre, Associazione Stella per l’Ambiente, Associazione delle aggregazioni laicali della curia di Napoli, Augoi, Azienda COELMO, Banca Popolare del Mediterraneo (Caserta), Calzaturificio Mangoni, Campagnuolo e Associati (Caserta), Casa di Cura Villa Bianchi, Centro Buonincontro, Cerrone, CIPIERRE, Centro Medicina Psicosomatica coop soc, CSV Ass. Vo. Ce. Centro di Servizi (Caserta), Dado Service, Daren, Deambiente, Dedalus coop soc, Demetra soc coop soc, Deren, Ego, Elisabetta Argenzano, Energy, Euritech, Femir Salus s.r.l., Filan, Forum III Settore, Gigli Rappresentanze, Hamlet, ICS Project SRL, Il Mondo di Suk coop soc, Indaco, Infoserv Flegrea, Intramedia, Istituto Fisioterapico Ortopedico Campano, Legatoria Artigiana Palazzo Marigliano, Legatoria Tonti, Malibran viaggi srl Napoli, Marielettra2, MIP, My Well Srl, Napoli sociale S.p.a., Oghan, PL Partners Insurance Brokers , Porreca Illuminazioni, Prodos Consorzio Coop Soc, Quadrifoglio, Qube, Sabox, Salemme & Partners, Serena Sas, Sifarm Srl, Sipap Campania (Società Italiana Psicologi), Smag Multimedia, SPA Srl, S&PH srl, Synergica spa, Technova Scarl, Tecnologie Meccaniche, Telecontact Center, Tempi Moderni, Terme di Agnano Napoli, Villa Bifulco, Viscardi, Zonta International




Pubbliche Amministrazioni: Regione Campania, Provincia di Napoli, Provincia di Avellino, Provincia di Benevento, Provincia di Caserta, Provincia di Salerno, Comune di Napoli, Comune di Avellino, Comune di Bagnoli Irpina, Comune di Casella in Pittaro, Comune di Casoria (Na), Comune di Frattamaggiore (Na), Comune di Salerno, ASL Na3 Sud, ASL Na2 Nord, ASL Avellino, ASL Salerno, INAIL Caserta, Comune di Teano, Università della Cucina Mediterranea, Università degli Studi di Napoli Federico II – Centro L.U.P.T., C.N.R.



A proposito della Carta per le Pari Opportunità e l'Uguaglianza sul Lavoro

Lanciata in Italia nel 2009 sulla scia del successo delle iniziative francese e tedesca, la Carta è una dichiarazione di intenti, sottoscritta volontariamente da imprese di tutte le dimensioni, per la diffusione di una cultura aziendale e di politiche delle risorse umane inclusive, libere da discriminazioni e pregiudizi, capaci di valorizzare i talenti in tutta la loro diversità. La Carta fornisce un quadro di riferimento valoriale per guidare le imprese aderenti nella sua applicazione, contenendo non prescrizioni dettagliate ma pochi impegni programmatici basati su principi ed elementi chiave di efficaci programmi di cambiamento, sperimentati con successo dalle imprese impegnate da più tempo in materia.

La Carta per le Pari Opportunità è promossa da Fondazione Sodalitas insieme con l’Ufficio Consigliere Nazionale di Parità e con le reti d’impresa orientate eticamente AIDAF - Associazione Italiana delle Imprese Familiari, AIDDA - Associazione Imprenditrici Donne Dirigenti d’Azienda, Impronta Etica, UCID - Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti. Ad oggi aderiscono alla Carta 176 aziende con oltre 600mila dipedenti. Il sito di riferimento è www.cartapariopportunita.it.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©