Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Un progetto realizzato dagli studenti napoletani

Parte il concorso per le scuole “La gara elettrica” premiato al salone “EnergyMed”


Parte il concorso per le scuole “La gara elettrica” premiato al salone “EnergyMed”
11/02/2009, 12:02

Tutti invitati a spegnere le luci in favore del risparmio energetico, questo il messaggio lanciato da Caterpillar, il programma di Radio2, per celebrare l’iniziativa “M’illumino di meno” giunta al quinto anno in occasione della settimana di celebrazione dell’anniversario del protocollo di Kyoto. Anche l’ANEA – l’agenzia napoletana energia e ambiente – partner ufficiale della Settimana Europea dell’Energia Sostenibile, indetta dal 9 al 13 febbraio dalla Commissione Europea e organizzatrice del salone EnergyMed, la mostra convegno sulle fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo, in programma dal 26 al 28 marzo 2009, aderisce all’iniziativa lanciando un concorso per gli Istituti tecnici e scientifici di Napoli e provincia dal titolo “La Gara Elettrica”.
 
La manifestazione nazionale, in programma venerdì 13 febbraio, celebra una giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico, con l’intento di promuovere l'efficienza energetica come una delle soluzioni per ridurre l'impatto sull'ambiente riducendo gli sprechi. Proprio in questa ottica l’Anea intende sensibilizzare gli studenti napoletani e della provincia offrendo un premio finale, al miglior progetto, da 1.000 euro.
 
Il giorno 13 infatti, in sala Pignatiello al Comune di Napoli alle ore 11.00, verrà presentato il bando di partecipazione, del progetto pilota, agli oltre 90 presidi degli istituti invitati. Il bando prevede la realizzazione di un prototipo di cyclette che possa, grazie al movimento di un individuo durante le fasi di allenamento o in palestra, produrre energia autonoma e “pulita”.
 
I progetti realizzati saranno poi valutati da una giuria, composta da tecnici e campioni dello sport, durate la giornata conclusiva del salone “EnergyMed”, sabato 28 marzo, che assegnerà il premio in denaro. In occasione della presentazione dei progetti verranno invitati alcuni campioni dello sport per dimostrare la valenza dell’iniziativa e lanciare, con alcuni di loro quali testimonial, il progetto vincente per ridurre la produzione di anidride carbonica (CO2) nelle palestre e negli impianti sportivi, ma anche ridurre i costi di energia elettrica.
 
Tra gli sportivi che testeranno e promuoveranno i progetti degli studenti saranno invitati numerosi campioni olimpici della nostra regione: Massimiliano Rosolino, Clemente Russo, Pino Maddaloni, Diego Occhiuzzi, Mauro Sarmiento ed altri
 
            L’evento EnergyMed è organizzato dall’ANEA in collaborazione con gli enti promotori: Regione Campania, Comune di Napoli, Province di Napoli e Benevento, Arin, Enel, Tirreno Power e con la partnership: Ctp, Anm, Napoletanagas, Cangiano Sonepar/Fronius e Mostra d’Oltremare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©