Istruzione e lavoro / Formazione

Commenta Stampa

Parte il progetto di Peepul per formare i “professionisti dell’accessibilità”


.

Parte il progetto di Peepul per formare i “professionisti dell’accessibilità”
31/03/2009, 10:03

L’associazione onlus Peepul...dalla parte dei disabili ha presentato “Dal progetto al progettista: andata e ritorno verso l’accessibilità totale”, iniziativa di formazione sostenuta dal CSV di Napoli, per promuovere la realizzazione e l’adeguamento di luoghi e spazi pubblici e privati, secondo parametri di accessibilità per i disabili.
“Tutti i nostri progetti ed interventi sul territorio non si limitano a risolvere un problema contingente – ha dichiarato il presidente dell’associazione, Ileana Esposito Lepre - ma mirano, con strategie innovative, a mettere in moto meccanismi di cambiamento ad ampio raggio, stimolando un dialogo con i responsabili della pubblica amministrazione, per apportare miglioramenti concreti nel modo di gestire la progettazione di luoghi che siano accessibili a tutti”.
Il percorso interattivo, rivolto a tecnici e professionisti volontari del settore (architetti, ingegneri, geometri, etc), prevede l’approfondimento di aspetti tecnici e legislativi collegati alle problematiche della disabilità ma, soprattutto, si propone di trasmettere una nuova prospettiva per la progettazione, portando fin dalle fasi iniziali del percorso, ad immedesimarsi nella condizione di un cittadino disabile, realizzando soluzioni che favoriscano il processo di autonomia e integrazione di persone diversamente abili. “L’iniziativa propone un modo nuovo di concepire la progettazione – ha aggiunto Ileana Esposito Lepre - mettendo in primo piano il cittadino nelle sue diverse fisicità e caratteristiche, ponendo un confronto proficuo, e mai realizzato prima, tra l’utente con disabilità ed il progettista stesso. Professionisti del settore e soci di Peepul, in qualità di docenti o testimonial, punteranno a diffondere gli aspetti innovativi nell’attività professionale, con una divulgazione progettuale basata sull’azione del volontariato, strumento necessario per apportare miglioramenti culturali e sviluppo del senso civico nella nostra città ”.
Oggetto dell’incontro, inoltre, la presentazione della nuova sede di Peepul, in via Carlo Poerio a Napoli. Festeggiato con un happy hour il nuovo punto di incontro e di aggregazione socioculturale e ricreativo per persone con bisogni speciali, dove ritrovarsi quotidianamente e svolgere le numerose attività promosse dall’associazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©