Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Polizia Nuova denuncia l'emergenza sicurezza a Napoli


Polizia Nuova denuncia l'emergenza sicurezza a Napoli
06/01/2010, 14:01

Il Sindacato POLIZIA NUOVA, ha riscontrato problematiche gravissime a Napoli e Provincia per la Polizia di Stato: un vero e proprio disastro!!!
Non c´è militare che potrà testa alla criminalità Napoletana!!!
Siamo giunti alla frutta, senza via di ritorno, la popolazione Napoletana è stata abbandonata dalle istituzioni.
I pochi Cittadini modello, che credono ancora nelle ISTITUZIONI, devono gettare la spugna, perché si è riscontrato che l´attività investigativa della Questura di Napoli, Squadra Mobile e Digos è stata massacrata perché senza mezzi, uomini e fondi economici per poter fronteggiare la delinquenza organizzata e non.
E´ allarmante, nelle ultime ore, l´aumento del RACKET a Napoli, addirittura a 50 metri dalla locale Questura, in via Monteoliveto, il "BAR SECCIA", benchè abbia denunciato l´estorsione da parte della criminalità Napoletana, ha subìto una ritorsione con l´incendio dello stesso Bar, davanti ad una POLIZIA INESISTENTE, anche se a pochi metri.
Ancora, come da voci di corridoio, Cittadini che subiscono l’estorsione, pronti a far arrestare gli estorsori in flagranza di reato, volendo denunciare il tutto, che metteno a repentaglio l´incolumità personale e familiare, chiedono aiuto alla POLIZIA DI STATO e si rivolgono poi all´Arma dei Carabinieri.
Noi di POLIZIA NUOVA, abbiamo accertato che i colleghi della Squadra Mobile e Digos sono costretti a veri e propri tour de force, sacrificando la propria vita, con l´abbandono delle famiglie, a favore delle Istituzioni, colleghi che lavorano quasi come schiavi, senza alcuna gratificazione, pronti a combattere la Criminalità e a disposizione della Popolazione, tutto INVANO visto che, alla prima occasione di poter acciuffare in flagranza di reato gli estorsori, nulla possono senza uomini senza fondi e senza veicoli, anzi questi almeno ci sono (quelli privati).
E il Questore Santi GIUFFRE´, che ha avuto 100 colleghi aggregati, inviati in supporto alla lotta alla criminalità come li ha impiegati?
La risposta? Abbiamo constatato che detti uomini sono PARCHEGGIATI, abbiamo riscontrato che negli uffici investigativi, (Squadra Mobile e Digos), fiore all´occhiello della Questura di Napoli, avvengono trasferimenti senza sostituzione vivendo un continuo stillicidio.
Il Sindacato Polizia Nuova chiede dove sia finito il Questore o meglio dove vive? Sino ad oggi, lo si intravedeva solo se i colleghi mettevano la camicia o il maglione!!!
Controlla se i capelli sia leggermente più lunghi E contro la Criminalità Napoletana, cosa fa?
Attualmente dov´è? Noi non lo troviamo e se è vero che presiede la poltrona napoletana più importante, provi a dare più sicurezza alla Città reintegrando i suddetti uffici.
Chiederemo al Ministro MARONI, di far approvare i fondi promessi al Comparto Sicurezza, mai stanziati e di non sprecare le risorse con l´inutile invio di Militari, che non hanno alcuna funzione e preparazione, pagandoli profumatamente; fondi sperperati e depauperati che possono essere gestiti al meglio per l´incremento di personale e stipendi nella POLIZIA DI STATO, la sicurezza tanto paventata da questo Governo, è, nei fatti, un fallimento totale!!!
Noi di Polizia Nuova, abbiamo l´obbligo di denunciare le manchevolezze della Questura di Napoli, abbiamo l´obbligo di denunciare lo spreco di energie e fondi, di far aprire gli occhi a coloro che nulla capiscono di sicurezza ma che se ne riempiono la bocca e ne prendono i voti.
Pensiamo alla sicurezza congiunta, il Questore coordini e comandi, come dice la Legge, tutte le Forze di Polizia, e non le Forze Armate, impiegandole per una vera sicurezza, prenda il comando e decida cosa vuol fare. Altrimenti non ci resta che reimpiegare il Reparto Speciale, gli uomini del IV Reparto Mobile, per salvare di nuovo le sorti della sicurezza a Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©