Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Appuntamento al Belvedere di S.Leucio il 12-13 e 14 novembre

Presentata la tre giorni "Arte, cultura e sviluppo del Mezzogiorno"


.

Presentata la tre giorni 'Arte, cultura e sviluppo del Mezzogiorno'
08/11/2010, 14:11

NAPOLI - Si è tenuta sabato mattina, nella sede della Confartigianato di Napoli, la conferenza stampa di presentazione di "Arte, Cultura e Sviluppo del Mezzogiorno", la manifestazione organizzata dall’Associazione '2033 Progetto Sud' che si svolgerà il 12-13 e 14 novembre a Caserta, presso il Complesso Monumentale di San Leucio.
L’iniziativa, realizzata con il patrocinio del Comune di Caserta in collaborazione con la Confapi Caserta, l’associazione delle piccole e medie imprese, punta a far emergere e confluire in un luogo di incontro privilegiato, le proposte di risanamento alla situazione di crescente degrado che sta attraversando non soltanto Napoli ed il suo hinterland ma l’intero Sud.
In programma, tre giorni di mostre, spettacoli e dibattiti sul tema ‘Sviluppo del Mezzogiorno e riqualificazione territoriale’ con autorevoli interlocutori istituzionali, rappresentanti del mondo economico, imprenditoriale e dell’associazionismo al fine di individuare soluzioni concrete che imprimano nuovo vigore allo sviluppo del Meridione e contribuiscano a rilanciare l’immagine del Sud nel mondo.

"L’obiettivo di questa iniziativa – spiega Alfredo Sasso, presidente dell’Associazione '2033 Progetto Sud' - è costituire un network di persone che, attraverso la realizzazione di un percorso partecipato di ripresa, favorisca la rinascita del sistema sociale e garantisca la competitività delle imprese del Meridione; l’idea - prosegue Sasso - nasce nel 2008 al culmine del problema della gestione dei rifiuti in Campania quando la situazione di emergenza impone la necessità di combattere questo imbarbarimento non più tollerabile per lavorare in sinergia ad un progetto integrato di riqualificazione anche sociale del territorio - e conclude - questa oggi è la nostra battaglia perché le generazioni future possano ereditare un Sud diverso, liberato dagli endemici problemi che lo attanagliano e in grado di riconquistare il ruolo che gli spetta nel panorama internazionale".
Nel corso delle giornate, suddivise in aree tematiche dedicate all’economia, all’arte e alla cultura, verranno presentate alcune iniziative elaborate per promuovere il meridione, ridurre gli sprechi e incoraggiare il sistema produttivo locale.
"Arte, Cultura e Sviluppo del Mezzogiorno", rappresenta un momento importante di riflessione ed un’opportunità concreta per riavvicinare il Sud agli standard del resto del Paese e dell’Europa Occidentale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©