Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Processo di Bologna, incontro alla Sun


Processo di Bologna, incontro alla Sun
21/05/2012, 17:05

Favorire la mobilità internazionale tra le Università e i progetti per corsi congiunti. Se ne parlerà domani 22 maggio alle ore 9.30 presso l’aula delle Conferenze della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Napoli della SUN, con un seminario dal titolo "Azioni Centralizzate: Progetti per la qualità dei corsi congiunti e della mobilità internazionale" nell'ambito della Campagna di informazione sul Processo di Bologna 2011-2013. Ospite della Seconda Università nell’unica unica data scelta dai Bologna Expert per le Università dell'Italia Meridionale sarà Maria Sticchi Damiani, Coordinatrice dei Bologna Experts.
Bandi e finanziamenti per Erasmus, Erasmus Mundus, le azioni di internazionalizzazione, mobilità per docenti e studenti da e per l’estero, questi gli argomenti trattati dagli autorevoli relatori, tra cui Ann Katherine Isaac e Daniele Livon - DG Università Ricerca del Miur.
Il Bologna Process contribuisce alla costruzione di uno Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore, così come sottoscritto nella Conferenza interministeriale nel marzo 2010, i cui obiettivi di massima sono lo sviluppo economico e coesione sociale, la mobilità di studenti e docenti, l’occupabilità e l’apprendimento permanente dei laureati, la collaborazione con l’istruzione superiore di altre parti del mondo.


Maria Sticchi Damiani, già professore di Lingua inglese presso la facoltà di Scienze politiche della Luiss Guido Carli di Roma, è stata per vari anni direttrice dell’Istituto di Lingue moderne e delegata del Rettore per le relazioni internazionali della stessa università.
Presidente dell’EAIE (European Association for International Education) nel 1992 e Premio Erasmus per l’Italia nel 1994, è stata delegata italiana nel Comitato Erasmus (1995 – 2006) e nel Comitato Easmus Mundus (2003 - 2008) di Bruxelles. Attualmente è ECTS/DS counsellor per le università europee, rappresentante italiana nel Gruppo dei Séguiti di Bologna (Bologna Follow-up Group) e coordinatrice dei Bologna Experts italiani. Fa anche parte del Management Committee del Progetto europeo “Tuning Educational Structures in Europe”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©