Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Progetto Hi tech per la Sicurezza nei cantieri edili


Progetto Hi tech per la Sicurezza nei cantieri edili
14/05/2012, 10:05

Martedì 15 maggio alle ore 15,00 presso la Sede della Camera di Commercio di Napoli si terrà la presentazione del progetto pilota “SI.S.CA. – Sistema di Sicurezza Cantieri Edili”, organizzato dal CPT- Comitato Paritetico Territoriale della Provincia di Napoli in collaborazione con la Direzione Regionale INAL Campania, la Camera di Commercio di Napoli e il Consorzio Promos Ricerche.

Il progetto, finanziato dalla Direzione Regionale INAIL Campania, e realizzato dal CPT, in collaborazione con la Contarp Regionale che ne ha assunto la responsabilità scientifica, ha l’obiettivo di migliorare le condizioni di salute e sicurezza degli operatori del settore edile.

Attraverso l’applicazione di tecnologie ICT verrà effettuato un monitoraggio delle condizioni di lavoro nei cantieri edili. La metodologia proposta consente, grazie a un’architettura tecnologica costituita da varchi elettronici, sensori e centraline riceventi, l’identificazione dei vari operatori edili che accedono all’area di cantiere, il controllo della posizione in relazione ai possibili rischi , nonché il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. Le informazioni inerenti il mancato o scorretto utilizzo dei DPI, da parte dei lavoratori, individuate attraverso dei sensori applicati nei dispositivi, sono inviate a un portale principale che elaborando dei report giornalieri, indicano statisticamente, per le varie aree di cantiere eventuali infrazioni riscontrate. Il sistema comprende anche un sottosistema per il controllo dei parametri ambientali composto dal un segnalatore dedicato (gas detector) configurabile per rilevare i valori provenienti da diversi sensori. Il tutto avviene, ovviamente in maniera anonima.

Nel corso del Convegno verrà proiettato un video relativo alla presentazione della tecnologia utilizzata ed alla sperimentazione effettuata nel cantiere della galleria stradale in Penisola Sorrentina e nel cantiere della Metropolitana di Piazza Garibaldi e Piazza Municipio.

A breve il progetto sarà sperimentato in un cantiere di restauro di piccole dimensioni nelle Scuderie di Palazzo Reale di Napoli.

Interverranno

Maurizio Maddaloni, presidente Camera di Commercio di Napoli, Emidio Silenzi, direttore regionale INAIL Campania, Paola Marone, presidente CPT Napoli, Ciro Nappo, vice presidente CPT Napoli, Adele Pomponio, dirigente regionale INAIL Campania, Edoardo Cosenza, assessore Opere e Lavori Pubblici Regione Campania, Severino Nappi, assessore al lavoro e alla formazione ed orientamento professionale politiche dell’emigrazione e dell’immigrazione Regione Campania, Maria Lucia Galdieri, assessore lavoro provincia di Napoli, Marco Esposito, assessore lavoro sviluppo attività produttive, commercio Comune di Napoli, Rodolfo Girardi, presidente ACEN, Raffaele Del Solio, segretario provinciale FILCA-CISL, Andrea Lanzetta, segretario provinciale FENEAL-UIL, Raffaele d’Angelo, responsabile Consulenza Tecnica Accertamento Rischi e Prevenzione INAIL Campania, Francesco Izzo, Facoltà di Economia Seconda Università di Napoli, Luigi Vinci, presidente Ordine Ingegneri di Napoli, Linda Di Porzio, segretario ordine architetti di Napoli, Alessandro Castagnaro presidente ANIAI, Attilio Montefusco, direttore Consorzio Promos Ricerche, Fabrizio Leccisi, Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Napoli Federico II, Mauro Lo Sasso, Facoltà Architettura Università degli Studi di Napoli Federico II, Enrico Brunori, coordinatore della sicurezza in fase esecuzione lavori Metropolitana di Napoli s.p.a.

A coordinare i lavori Bianca De Fazio, giornalista “La Repubblica”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©