Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Progetto Smiles, "Napoli città di pace"

L'impegno del Comune per le vittime dei conflitti

.

Progetto Smiles, 'Napoli città di pace'
16/03/2012, 14:03

“Napoli città di pace”. E c’è da scommetterci che sia così perché il Comune ha scelto di rinnovare il suo sostegno ai profughi palestinesi ed alle vittime dei conflitti in Medioriente. Il progetto si chiama “Smiles”, acronimo di Sostegno ai minori iracheni e libanesi ed educazione alla salute. Grazie al progetto, il Comune di Napoli garantirà a tre bambini profughi palestinesi il diritto allo studio, assistendoli per un intero ciclo scolastico della durata di 5 anni, al termine dei quali potranno frequentare un corso di avviamento alla professione. Ma il finanziamento di Palazzo San Giacomo sarà destinato anche a garantire un percorso terapeutico a cinque piccoli pazienti iracheni affetti da gravi malattie croniche.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©