Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Stamattina uno dei ‘gladiatori’ ha lasciato il presidio

Protesta del Colosseo, finito l'incontro in Prefettura


Protesta del Colosseo, finito l'incontro in Prefettura
18/08/2009, 19:08

Si è concluso da poco l’incontro in Prefettura sulla vicenda delle guardie giurate dell’Ancr-Urbe Roma, l’istituto di vigilanza che, con la privatizzazione, dovrebbe tagliare trecento posti di lavoro. Venerdì notte sette vigilanti si erano accampati sul terzo anello del Colosseo, annunciando che non si sarebbero spostati prima di una risoluzione positiva della vicenda; questa mattina uno di loro, Giorgio Gori, ha dovuto però abbandonare il presidio: più anziano degli altri, ha già accusato diversi malori ed è stato trasportato in ospedale, con difficoltà respiratorie. Un altro centinaio di colleghi resta ai piedi del Colosseo, continuando la protesta.
Al vertice fissato per oggi hanno partecipato, oltre al sindacato Rdb, anche le sigle sindacali confederate, che all’epoca accettarono le nuove condizioni per la privatizzazione. Il rappresentante del comitato Rdb, Marco Lucarelli, è salito al terzo anello del Colosseo per esporre ai 6 ‘gladiatori’ i risultati dell’incontro, insieme ai rappresentanti delle altre sigle sindacali.
Oltre all’appello ai manifestanti ad interrompere l’occupazione, già rivolto dalle istituzioni nei giorni scorsi e con insistenza, dal vertice è emerso l’impegno della prefettura a chiedere a palazzo Chigi di chiarire i nodi più incerti della vicenda, in particolare sugli effetti dell’accordo siglato dai sindacati il 9 luglio scorso, che regola il passaggio delle circa 900 guardie giurate. 
I risultati del tavolo di trattative sono stati giudicati molto soddisfacenti da Mauro Cotrufo, vicesindaco di Roma. “Il Campidoglio, - ha dichiarato, - ha ottenuto la convocazione del tavolo in Prefettura al quale oggi si sono aggiunte anche Regione e Provincia. Le organizzazioni sindacali, preso atto della complessa situazione e della larga apertura registrata da parte delle Istituzioni, hanno concordato di proseguire il confronto”.
Particolare soddisfazione è invece espressa dal vice sindaco di Roma, Mauro Cutrufo: "Il Campidoglio - spiega - ha ottenuto la convocazione del tavolo in Prefettura al quale oggi si sono aggiunte anche Regione e Provincia. Le organizzazioni sindacali, preso atto della complessa situazione e della larga apertura registrata da parte delle Istituzioni, hanno concordato di proseguire il confronto".

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©