Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Rafinha e Paolantoni inaugurano la nuova sala Iziplay a Napoli


Rafinha e Paolantoni inaugurano la nuova sala Iziplay a Napoli
23/02/2011, 13:02

Calcio e spettacolo insieme in una serata a tutto gioco IZIPLAY mette il vestito delle grandi occasioni e inaugura, a Napoli, venerdì 25 febbraio alle 19.00, una nuova sala dedicata alle scommesse nonché alle nuovissime videolotterie, in Via Diocleziano 248. Padroni di casa della serata il comico napoletano Francesco Paolantoni - guest star delle fiction Rai come “Un posto al Sole” e “Cugino&Cugino” - e Rafinha - esterno del Genoa di cui IZIPLAY è sponsor di maglia, uomo-partita del derby della Lanterna e autore del gol decisivo contro laSampdoria - che firmeranno autografi e intratterranno gli ospiti presenti.La sala di 300 mq attiva da oltre 10 anni come agenzia storica per le scommesse ippiche e sportive, è stata completamente ristrutturata per ospitare, oltre alle tradizionali scommesse, un’area dedicata alle video lotterie, con 24 apparecchi e alle newslot targate IZIPLAY. Tantissimi i giochi con cui misurare la propria fortuna e abilità, come i famosi Geisha, Sun & Moon, 50 Lions, Pelican Pete e il poker di Jack or Betterche offrono la possibilità di vincere bonus di partite gratuite, di raddoppiare la propria vincita fino a 2500 euro e di vincere premi fino a 5000 euro con una sola puntata. Tutti questi giochi partecipano agli IZI Jackpot in cui si può tentare di conquistare 2 livelli di jackpot, Mystery e progressivi, uno di sala e uno di rete.Si possono vincere fino a 100 mila euro per il Jackpot Mystery di sala e fino a 500 mila per il Big Mystery Jackpot (Jackpot di rete). Attualmente il Big Mistery Jackpot ammonta a 180.509,34 euro. Le Videolotterie, nuova frontiera del gioco lecito, garantiscono la massima sicurezza, grazie al controllo effettuato dal sistema centralizzato collegato con Sogei e i Monopoli di Stato. Gli apparecchi sono, per legge, installati in “ambienti dedicati” sottoposti a continue verifiche da parte delle autorità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati