Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Lo stabilimento resterà aperto per quattro giorni

Riapre la Fiat di Pomigliano, soddisfazione di operai e sindacati


.

Riapre la Fiat di Pomigliano, soddisfazione di operai e sindacati
19/01/2011, 15:01

NAPOLI - Riaprono, seppur per soli quattro giorni, i cancelli di Fabbrica Italia della Fiat di Pomigliano. Tornano al lavoro circa duemila operai, di cui mille addetti a lastratura e verniciatura ed altri mille addetti al reparto montaggio, entrambi impiegati per l’unico modello attualmente in produzione, l’Alfa 159. A restare a casa sono i duemilacinquecento operai che si occupavano del modello Alfa 147, non più in produzione e quindi non diversamente impiegabili.
Si tratta della prima ripresa produttiva del 2011 per le tute blu di Pomigliano, prima in assoluto dopo la stipula del nuovo contratto di riassunzione adoperato dalla Fiat. Soddisfazione e speranza fra gli operai, che hanno visionato i lavori per il nuovo reparto che ospiterà la produzione della Panda. Positivo anche il commento del segretario generale di Fim Campania Giuseppe Terracciano, che sottolinea come la ratifica degli accordi abbia messo "al sicuro investimenti, posti di lavoro senza ledere", afferma, "i diritti fondamentali dei lavoratori". Ai nostri microfoni esprime soddisfazione il segretario regionale della Uilm Giovanni Sgambati.
 

Commenta Stampa
di Davide Schiavon
Riproduzione riservata ©