Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Rilancio produzione Coca Cola, per la Ugl insopportabile mistificazione


Rilancio produzione Coca Cola, per la Ugl insopportabile mistificazione
10/03/2011, 09:03

“Sono meravigliato da quanto apparso questa mattina su alcuni giornali dove citando l’esempio di rilancio della produzione allo stabilimento Coca Cola di Marcianise si fa riferimento ad un accordo sindacale sottoscritto da Cgil, Cisl e Uil”. Comincia così la dichiarazione che il Segretario regionale del settore Agroalimentare della Ugl Campania Ferdinando Palumbo ha diramato attraverso una nota diffusa agli organi di stampa. “Appena un mese fa” continua il sindacalista “la Ugl denunciò pubblicamente che quell’accordo contravveniva ad un preciso Referendum attraverso il quale i lavoratori avevano bocciato le proposte aziendali, motivo per il quale molti di loro avevano cancellato la loro adesione iscrizione alle sigle di riferimento mentre la Ugl aveva visto crescere le proprie tessere in maniera esponenziale. Prendo atto che c’è stata una crescita della produzione e me ne compiaccio con i vertici aziendali, sono notizie che in tempi di crisi economica aiutano a vedere il futuro con maggiore ottimismo, ma da sindacalista non posso che stare dalla parte di chi vede lesi i propri diritti”.

“E’ una insopportabile mistificazione”. ha aggiounto il Segretario Provinciale Sergio D’Angelo ”quella che in termini giornalistici si definisce marchetta. Sono pronto ad un pubblico dibattito con qualsivoglia sottoscrittore di quell’accordo per dimostrare non solo le nostre buone ragioni, ma anche il nostro esclusivo interesse per le maestranze”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©