Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Roma, la scuola dice no alla doppia penalizzazione

Blocco del contratto e degli scatti di anzianità

Roma, la scuola dice no alla doppia penalizzazione
29/11/2013, 13:01

Roma, 29 novembre.  Si terrà sabato mattina, 30 novembre, a Roma la manifestazione nazionale promossa dai sindacati scuola -  FLCGIL , CISL Scuola, UIL Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams, per protestare contro l’ulteriore blocco del contratto e della progressione economica di anzianità.

Si crea in tal modo, con un “prelievo” di 300 milioni di euro - si legge nella lettera che i sindacati scuola hanno indirizzato al Governo nei giorni scorsi - una ingiusta doppia penalizzazione nei confronti di chi ogni giorno garantisce il buon funzionam ento delle scuole statali del nostro Paese.

Dopo l’approvazione del maxiemendamento alla legge di stabilità da parte del Senato, il provvedimento è ora all’esame della Camera. Sollecitiamo il Governo e le forze politiche in Parlamento – mettono in evidenza i sindacati scuola - a modificare tale impostazione, così come richiesto anche dalla Commissione Cultura del Senato in sede di parere sulla legge di stabilità.

Due gli appuntamenti previsti nella mattinata di sabato:
ore  10.00 a Piazza Montecitorio >>>  con un sit-in davanti alla Camera
ore 12.00 al Teatro Quirino >>>  con gli interventi dei cinque segretari generali dei sindacati 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©