Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Russo (Confcommercio): Gioco d'azzardo piaga sociale

Si intervenga

Russo (Confcommercio): Gioco d'azzardo piaga sociale
05/07/2013, 16:32

NAPOLI - “I dati che evidenziano un aumento a Napoli del 31 per cento di sale giochi e sale slot sono drammatici e preoccupanti, soprattutto perché arrivano quasi in contemporanea con la drammatica vicenda di Ischia, dove un ragazzo di 19 anni si è suicidato per aver perso dei soldi con il poker on-line. Il fenomeno del gioco d’azzardo legalizzato dallo Stato è una piaga sociale, si assiste ad uno scempio senza prendere provvedimenti: chiediamo alle istituzioni di intervenire quanto prima”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente Confcommercio – Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli.
“Non facciamo di Napoli una piccola Las Vegas – è l’appello di Russo -. In un momento di crisi, il gioco d’azzardo viene visto da molti come una soluzione, mentre si tratta esattamente del contrario”. Il presidente di Confcommercio Napoli si è soffermato anche sul fenomeno dei cambi di proprietà per gli esercizi commerciali. “A Napoli è esteso e frequente, saranno le autorità competenti a chiarire se dietro questo fenomeno c’è l’ombra della criminalità organizzata. Come associazione ci impegniamo a fare la nostra parte, però chiediamo che vengano tutelati gli interessi dei commercianti storici, delle persone perbene che lottano con la carenza di incassi e l’aumento degli affitti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©