Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Scambi, Iovino: ”Non più giovani del sud, ma giovani del mare”


.

Scambi, Iovino: ”Non più giovani del sud, ma giovani del mare”
10/11/2018, 16:18

L’India guarda con sempre maggiore interesse al Mediterraneo e, in particolare, al porto di Taranto che si propone al paese asiatico come naturale approdo per i suoi traffici marittimi. È il messaggio finale del convegno internazionale “Mediterraneo e Oceano Indiano, dialogo tra mari: l’India incontra Taranto quale centralità del Mediterraneo. Imprese, logistica, turismo, cultura. Opportunità di interscambio”. La manifestazione, organizzata dal Consorzio Mari di Taranto, si è tenuta  nel Castello Aragonese. C’è la necessità di realizzare uno sviluppo sostenibile attraverso  scambi culturali ed economici ponendo le basi per offrire opportunità soprattutto ai nostri giovani, ai giovani del Mezzogiorno.
“Non è più la storia dei giovani del sud che migrano, ma grazie ad una politica illuminata il futuro è dei giovani dei mari”. Lo ha detto Francesco Iovino, delegato alla Smart City della Città Metropolitana di Napoli, intervenuto all’incontro a Taranto in rappresentanza della Campania ed annunciando il suo impegno a sviluppare una rete per gli scambi anche con la nostra regione.
Iovino fa sapere di aver stretto patti con l’ambasciatore dell’India, Paese il cui Pil oscilla tra 7,5 e 8.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©