Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Blocco dal 9 al 13 dicembre

Sciopero autotrasportatori: Italia rischia paralisi prenatalizia


Sciopero autotrasportatori: Italia rischia paralisi prenatalizia
12/11/2009, 21:11

Blocco generale degli autotrasportatori per il prossimo mese di dicembre. Tir fermi a partire dal giorno 9 al 13 dicembre in tutta Italia. È questa la decisione presa dagli autotrasportatori, nuovamente sul piede di guerra stanchi di promesse mai mantenute.
Lo stesso identico periodo in cui avvenne la protesta di due anni fa, che mise letteralmente in ginocchio il Paese durante le settimane più caotiche dell’anno: quelle delle festività natalizie.
“Il disinteresse del Governo, che continua a non rispettare compiutamente gli accordi con l’autotrasporto, è alla base della decisione assunta oggi dal Comitato esecutivo dell’Unatras di proclamare il fermo generale dei servizi dell’autotrasporto per cinque giorni”, così recita il comunicato diffuso quest’oggi dai responsabili dell’Unione nazionale dell’autotrasporto. Settore, quello dell’autotrasporto, che attende i 180 milioni di euro stanziati dall’attuale Governo, ma non ancora resi disponibili per le imprese, come non lo sono le risorse utili a finanziare l’Ecobonus e il Ferrobonus. Problematiche lunghe mesi, che a due anni di distanza dall’ultimo sciopero, restano clamorosamente irrisolte. 
Una situazione delicata, a cui va trovata una soluzione nell’immediato, per non trovare sotto l’albero un’Italia paralizzata.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©