Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Scontrini per sostenere la scuola


Scontrini per sostenere la scuola
28/01/2013, 16:27

CASORIA - Fai la spesa ed aiuterai la scuola. E’ l’iniziativa ideata da un gruppo imprenditoriale per sostenere gli istituti di istruzione del territorio, quasi tutti colpiti dai tagli imposti dal Governo, che quindi soffrono spesso di carenza di manutenzione, suppellettili ed attrezzature didattiche.

In pratica funziona così. Tutti gli acquirenti dei centri commerciali “I Pini” di Casoria, “La Masseria” di Cardito e del supermercato Gvc di Afragola dovranno  imbucare lo scontrino  nell’urna posta all’interno degli edifici scolastici aderenti al progetto.

A fine anno, sarà aperta la scatola e si sommeranno tutte le ricevute di spesa effettuate. Sulla cifra totale, il gruppo Gvc destinerà una percentuale in denaro che servirà all’istituto per l’anno scolastico prossimo venturo.

“Siamo sempre stati propensi ad aiutare la pubblica istruzione perché i giovani studenti rappresentano il futuro su cui bisogna assolutamente investire – spiega Gaetano Graziano, direttore commerciale -. Ma, dopo aver ascoltato le lamentele dei docenti relativi agli eccessivi tagli imposti dalle istituzioni ai bilanci delle scuole, abbiamo deciso di intervenire in modo più diretto per contribuire fattivamente allo sviluppo della scuola su questo territorio abbastanza difficile su molti fronti”.

Hanno già aderito due istituti di Afragola, il 1^ circolo didattico “Marconi” e la scuola secondaria di primo grado “Settembrini”, ma possono farlo tutte le scuole di napoli e provincia. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©