Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Incontro promosso da Euforika Napoli

Scuola, Borsellino: "La legalità parte dalla scuola"

Borsellino: "Dalle scuole arriva la rivoluzione anti-clan"

.

Scuola, Borsellino: 'La legalità parte dalla scuola'
27/04/2012, 17:04

Arriva dalle scuole la rivoluzione anti-clan. A testimoniarlo l’incontro di questa mattina nel Teatrino di Corte di Palazzo Reale tra i ragazzi delle scuole di Napoli ed i rappresentanti delle istituzioni e della magistratura, ed i familiari delle vittime delle mafie. L’incontro dedicato al tema della legalità, della sicurezza e del rispetto delle regole, inserito nel progetto “La Città ideale vista dai ragazzi”, è stato organizzato dall’associazione Euforika Napoli. All’iniziativa, oltre al sindaco De Magistris, ha preso parte anche Salvatore Borsellino, fratello di Paolo Borsellino, ucciso insieme con la sua scorta nella strage di via D'Amelio a Palermo. "Il giorno in cui mio fratello è morto - ha raccontato - ha lasciato una lettera per i ragazzi perché sono loro che possono cambiare le cose". Oltre alle scuole, è necessario, a suo avviso, che anche le famiglie siano in prima linea per battere quello che Borsellino ha definito un "cancro per tutta l'Italia". "La lotta alla criminalità organizzata non è solo quella delle forze dell'ordine e della magistratura. Loro perseguono un reato già commesso - ha spiegato - ma la lotta alle mafie deve cominciare dalle famiglie, per evitare che avvengano ancora cose del genere".

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©