Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Scuola: Cisl Campania, lottare contro i tagli


Scuola: Cisl Campania, lottare contro i tagli
01/06/2010, 12:06


NAPOLI - Sabato 5 giugno a Roma, in occasione dell'assemblea nazionale dei dirigenti, la Cisl Scuola della Campania chiederà di avviare una fase di sensibilizzazione delle forze parlamentari e tutte le azioni di lotta utili ad "osteggiare senza sconti il decreto predisposto dal governo". E' questa la posizione approvata nel corso di una riunione della segreteria regionale della categoria, convocata subito dopo la firma del provvedimento sulle misure anticrisi da parte del presidente Napolitano. "Nella penalizzazione del pubblico impiego - sottolinea il documento della federazione - la scuola, già oggetto di tagli agli organici che hanno snaturato le sue finalità formative e tradite le speranze di lavoro di tantissimi precari, ancora una volta paga un prezzo incomprensibile ed inaccettabile anche con il blocco della progressione economica per una categoria che non ha sviluppo di carriera". Al vertice, presieduto dal segretario generale Rosalba Visone, erano presenti Elio Barbarisi, Pasquale Pellegrino, Rosanna Colonna, Maria Carmela Cortazzi, Maria Rosaria Manco, Giuseppe Patrevita e il coordinatore dei dirigenti scolastici Vincenzo Brancaccio. La struttura rivolge un appello forte al segretario generale nazionale della categoria Francesco Scrima ad "andare avanti nella denuncia di una manovra che i lavoratori della scuola non possono comprendere né accettare" e al leader della Cisl Raffaele Bonanni a mettere in campo le iniziative opportune, già il 5 giugno, per "ripristinare l'equità necessaria a far sì che, quando si richiedono sacrifici inevitabili, tutti concorrano proporzionalmente al loro reddito", senza privilegiare gli interessi delle lobby che condizionano le scelte governative. La Cisl Scuola chiede infine alla confederazione regionale di dedicare un apposito Consiglio alla drammatica situazione della scuola campana e dei suoi precari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©