Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Prove impegnative al linguistico e allo scientifico

Seconda prova della maturità: al classico c'è Platone


Seconda prova della maturità: al classico c'è Platone
23/06/2010, 09:06

ROMA - Superata la prima prova d'esame, il tema di italiano di martedì, mercoledì gli studenti che stanno facendo l'esame di maturità si trovano di fronte alla prova specifica per indirizzo di studio. Al liceo classico la versione uscita dalle buste ministeriali riguarda Platone, un pezzo tratto da "Socrate e la politica". Smentite le previsioni della vigilia, che puntavano su Aristotele, Archimede o Talete.
Appaiono impegnative anche le prove di matematica allo scientifico e la traduzione dall'inglese per il liceo linguistico. Nonostante statisticamente queste siano le due materie dove si concentrano le maggiori debolezze degli studenti, sembra che sia stata scelta l'idea di presentare un ostacolo serio. Lo stesso anche negli altri indirizzi di studio.
Anche questa seconda prova vale 15 punti, come il tema d'italiano del primo giorno e la prova multidisciplinare di venerdì. Per raggiungere il voto bisognerà aggiungere i 30 punti (massimi) degli orali, e un massimo di 25 punti per i crediti accumulati negli ultimi 3 anni di scuola. Infine c'è un bonus di 5 punti che verrà dato dalla Commissione agli alunni meritevoli a condizione che abbiano almeno 15 punti dei crediti accumulati in precedenza e raggiungano 70 punti totali.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati