Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

SEI SICURO SBARCA A GIFFONI VALLE PIANA


SEI SICURO SBARCA A GIFFONI VALLE PIANA
03/07/2008, 11:07

Con la media di 4 morti al giorno il dramma delle morti bianche continua ad entrare nelle case di tutti, indifferentemente. Lo sa bene Anna Falco, giovane vedova e testimonial del progetto a firma feneal uil Salerno ed Erfap Campania. Una iniziativa itinerante che sta coinvolgendo amministratori, operai, imprenditori, tecnici e cittadini al fine di giungere ad una nuova conoscenza e consapevolezza dei pericoli che gli ambienti di lavoro possono nascondere. Da Nocera Inferiore a Salerno dove ha partecipato l’onorevole Luciano Violante, da Cava de’Tirreni a Giffoni Valle Piana dove il prossimo 5 luglio 2008, alle ore 11, numerosi gli ospiti che parleranno dell’argomento a testimonianza dell’urgenza di mettere in campo tutte le forze.

 
Lavoriamo ogni giorno per migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini e dunque anche di tutti i lavoratori, per questo è stato naturale aderire a Sei Sicuro. Sappiamo quanto sia importante fare informazione per sconfiggere una piaga tanto profonda come quella delle morti bianche”, spiega Paolo Russomando, sindaco di Giffoni Valle Piana “condividiamo appieno la necessità di essere attori attivi anche in questo caso”.
 
Vogliamo far camminare assieme la formazione e l’informazione attraverso un linguaggio positivo e costruttivo tra tutti, è indispensabile trasmettere valori come l’etica del buon lavoro che porti al continuo rispetto verso la sicurezza. Il luogo in cui lavoriamo ed il nostro stesso lavoro devono essere fonte di vita e non di morte”, ribadisce Luigi Ciancio, segretario della feneal-uil Salerno. Ad aprire l’incontro, moderato dal direttore de “La Città”, Angelo Di Marino, il Cardinale Renato Raffaele Martino, seguito da Ugo Carpinelli, consigliere Regione Campania, Corrado Martinangelo, assessore all’agricoltura della Provincia di Salerno, Paolo Russomando, sindaco di Giffoni Valle Piana, Luigi Ciancio, segretario feneal uil Salerno, Patrizia Spinelli, vice presidente del CPT Salerno, Anna Rea, segretario Uil Regione Campania ed Anna Falco, testimonial “Sei Sicuro”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©