Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Seminario: "donne e giovani tra rischi e opportunità"


Seminario: 'donne e giovani tra rischi e opportunità'
17/03/2009, 19:03

Donne e giovani sono tra i soggetti sociali più esposti alle conseguenze della grave crisi economica che anche l’Italia sta attraversando. Ma i rischi legati alla loro condizione possono trasformarsi in opportunità per un nuovo protagonismo, incentrato su un diverso modello di vita, di sviluppo e di consumo. Ne sono convinte le Acli che all’argomento dedicheranno un’intera giornata di approfondimento venerdì 20 marzo, a Roma, a partire dalle ore 9,30, presso la sede nazionale dell’associazione in via Marcora 18 (Zona Trastevere, piazza Ippolito Nievo): “Povertà e impoverimento tra economia, cultura e soggetti sociali: quale protagonismo per le donne e per i giovani?”

 

Nel corso del seminario, promosso dal Dipartimento Welfare, il Coordinamento Donne e i Giovani delle Acli, verranno presentati il risultati dell’indagine - “Donne: uno sguardo diverso sull’economia? – realizzata attraverso un questionario su un campione di mille donne “acliste” sul territorio nazionale.

 

I lavori inizieranno venerdì mattina a partire dalle 9.30 con una tavola rotonda sul rapporto tra economia, consumi e soggetti sociali. Intervengono, tra gli altri: Leonardo Becchetti, dell’Università Tor Vergata di Roma, Maura Franchi, dell’Università di Parma, Emanuela Mora, dell’Università Cattolica di Milano, Emanuela Scalpellini, dell’Università degli Studi di Milano. Chiude la sessione l’intervento del presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero. Nel pomeriggio, dalle ore 14.30, seconda tavola rotonda sulle “buone pratiche” di responsabilità sociale diffuse sul territorio italiano: i gruppi di acquisto solidale, i bilanci di giustizia, il turismo sociale, il consumo responsabile.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©