Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Sindacati: "La Regione approvi subito la legge sul lavoro"


Sindacati: 'La Regione approvi subito la legge sul lavoro'
12/10/2009, 14:10


“La Regione approvi subito la legge regionale sul lavoro”, è l’appello lanciato stamane dai segretari di CGIL CISL e UIL Napoli, rispettivamente Davide Pastore, Matteo Vitagliano e Giuseppe Ferrara, nel corso della conferenza stampa tenutasi nella sede della UIL.
“In una regione come la Campania con il più alto tasso di disoccupazione, di lavoro sommerso, precarietà e con gli indici del PIL a picco, la legge regionale sul lavoro costituisce una priorità per dare risposte serie e immediate a tutto il mondo del lavoro. “Già a partire da gennaio, con la fine della cassa integrazione ordinaria per alcune aziende, sottolineano i tre segretari CGIL CISL e UIL, saremo di fronte a migliaia di lavoratori che non avranno più un sostegno al reddito. La nostra è una rivendicazione forte, volta non solo all’erogazione di ammortizzatori sociali ma anche al reimpiego di quanti sono stati espulsi dal lavoro”. “Una parte fondamentale della legge – continuano - è infatti quella che vincola le imprese che ricorrono alle sovvenzioni regionali al reinserimento dei lavoratori espulsi dai processi produttivi”.
La legge, inoltre, è lo strumento primario per uscire dalla crisi, sottolineano CGIL CISL e UIL Napoli, e per regolamentare e gestire tutto il mercato del lavoro, dai precari alle donne, dai contratti d’area ai “fuorusciti” dai processi produttivi ed ai problemi legati alla sicurezza.
“Siamo stati i primi in Italia a chiedere una legge di questo tipo – concludono Pastore, Vitagliano e Ferrara – ma a quanto pare saremo gli ultimi ad approvarla: non vorremmo che tale legge fosse strumentalizzata e rallentata in vista delle prossime elezioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©