Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Le sigle sindacali fanno quadrato attorno al' istruzione

Sindacati: tagli uguale negare diritto allo studio

Scule pronte a non aprire a settembre senza collaboratori

.

Sindacati: tagli uguale negare diritto allo studio
08/07/2011, 15:07

NAPOLI – Le maggiori sigle sindacali riunite in casa CISL, levano un grido di protesta contro i tagli all’ istruzione, che per la Regione Campania si traduce, oltre che a tagli al personale anche ad una forte penalizzazione dell’ offerta formativa. Infatti sono già numerose le segnalazioni giunte al provveditorato agli studi, da parte di alcuni istituti che a settembre non apriranno le porte agli studenti per la mancanza di personale, in particolare di collaboratori. La Questione spinosa nel suo complesso viene girata dalle sigle sindacali alla Regione, affinché faccia valere presso il Governo Centrale il diritto allo studio di tutti gli studenti Campani fortemente penalizzati rispetto ai colleghi delle altre regioni. Un dato raccapricciante che circola nella nostra Regione, riguarda l’ istruzione a tempo pieno; un sogno per la scuola pubblica Partenopea che paragonata a quelle delle altre regioni è in netta deficienza se pensiamo che da noi si garantisce a malapena 27/30 ore settimanali, nonostante sono pressanti le richieste da parte dei genitori degli alunni affinché giunga il tempo prolungato.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©

Correlati