Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Solidarietà. Gli studenti del Manzoni al teatro Don Bosco di Caserta per l'Etiopia


Solidarietà. Gli studenti del Manzoni al teatro Don Bosco di Caserta per l'Etiopia
05/04/2013, 12:22

Gli studenti dell’Istituto Manzoni di Caserta (domani) venerdì 5 aprile alle 11,30 al Teatro Don Bosco assisteranno allo spettacolo teatrale “Io non so odiare”, portato in scena dall'Associazione  “Molise Cultura” di Campobasso. Lo spettacolo rappresenta per gli studenti non solo un valido strumento didattico e di conoscenza degli eventi dell’Olocausto, ma anche un significativo gesto di solidarietà. Vero è che il ricavato della rappresentazione sarà devoluto ad alcuni Medici Molisani che periodicamente si recano in Etiopia presso l’Ospedale di Quiha.

Lo spettacolo sarà interpretato da Mena Vasellino per la regia di Palma Spina. Il monologo è liberamente tratto dal diario e dalle lettere di Etty Hillesum, una giovane donna ebrea olandese che, pur potendolo evitare, decise di seguire il destino del suo popolo finendo la sua vita nel campo di concentramento di Auschwitz.  Al termine della rappresentazione l'interprete sarà a disposizione di tutti coloro che vorranno porle domande inerenti al tema affrontato. “Questa iniziativa – sottolinea la preside del Manzoni Adele Vairo – rappresenta una tappa del percorso che gli studenti delle ultime classi hanno avviato da diversi mesi ed è teso alla conoscenza dei fatti e dei luoghi che hanno caratterizzato le vicende europee della Seconda Guerra Mondiale. Infatti, proprio in questi giorni alcune classi sono a Monaco e visiteranno il campo di sterminio di Dachau”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©