Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

3000 assunzioni ma per l'80% sono contratti part-time

Spot di McDonald's: la Cgil denuncia le assunzioni precarie


Spot di McDonald's: la Cgil denuncia le assunzioni precarie
08/01/2013, 10:13

ROMA - Ha destato un netto contrasto l'ultimo spot di McDonald's, che vediamo sulle reti televisive. In esso, forse per la prima volta in Italia, non si parla delle qualità - vere o ingigantite - del prodotto, ma del fatto che la multinazionale americana intende assumere 3000 lavoratori nei prossimi anni, garantendo possibilità di carriera, lavori anche di qualità e contratti a tempo indeterminato. 
Ma la Filcams ha fatto notare che lo spot nasconde i problemi dei contratti McDonald's, che sono per lo più part-time e con presenza obbligatoria di sabato, domenica e durante i festivi. In altri termini, questo si traduce con paghe basse, che non possono bastare a chi voglia vivere da solo e quindi sostenersi col proprio stipendio, e impossibilità di gestire il proprio tempo durante la settimana. 
Ma McDonald's Italia ha risposto che comunque la società sta ssumendo e non licenziando ed assumerà 3000 persone nei prossimi 3 anni. Certo, molti contratti sono part-time, cosa che però può essere utile a studenti lavoratori e a chiunque voglia fare esperienza. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©